L’operatore di private equity 21 Invest (nella foto di copertina, il numero uno Alessandro Benetton) ha siglato un accordo vincolante per rilevare la maggioranza del capitale di Zanzar, gruppo con sede a Grottaglie (Taranto), società attiva nello sviluppo e produzione di zanzariere.

Antonio Da Ros

Zanzar, fondata nel 1985 da Angelo L’Angellotti, ha una storia di oltre 35 anni nel settore, iniziata dapprima sulle zanzariere, per ampliarsi successivamente verso tapparelle, cassonetti, schermature esterne, tende tecniche e d’arredo, pergole e oscuranti, anche grazie alle acquisizioni di Croci Italia, I.R.S., Suncover Italia, Stampaggi Industriali e Verelux.

L’azienda è arrivata a un giro di affari complessivo di crica 80 milioni di euro, di cui circa il 35% generato sui mercati esteri, con un organico di circa 400 dipendenti. La società ha undici siti produttivi in Italia e in Europa.

Il team italiano di 21 Invest, si legge in un comunicato, “si pone come primo obiettivo di supportare il processo di sviluppo della società, sia su base organica, sia attraverso la piena integrazione delle realtà acquisite negli ultimi anni. Un ulteriore importante filone di sviluppo è atteso anche attraverso operazioni di M&A, in Italia e all’estero. Zanzar ha già dimostrato, nel corso delle acquisizioni completate negli anni, di essere un’eccellente piattaforma di aggregazione di aziende sinergiche ed è ora pronta per ulteriormente accelerare il trend di consolidamento del mercato. Alcune potenziali combinazioni strategiche sono già in fase di analisi”.

L’attuale management team sarà confermato nei rispettivi ruoli, con il presidente Angelo l’Angellotti alla guida. Nell’ambito di un processo di ulteriore managerializzazionesaranno individuate nuove figure strategiche, interne ed esterne all’azienda, volte al potenziamento della struttura organizzativa di gruppo”.

Gli advisor

Mediobanca ha assistito Zanzar come advisor finanziario, con Antonio Da Ros (nella foto in pagina) e Luca Bollini.

Gli azionisti di Zanzar sono stati assistiti nella vendita da Gatti Pavesi Bianchi Ludovici per gli aspetti legali e fiscali e da Deloitte per gli aspetti contabili.

Gattai Minoli Partners ha affiancato 21 Invest in qualità di advisor legale. Lo studio Russo De Rosa Associati ha curato gli aspetti fiscali. Fineurop Soditic si è occupato della strutturazione finanziaria del deal. LTP,KPMG ed ERM hanno seguito, rispettivamente, le due diligence commerciale, finanziaria ed Esg.

Lascia un commento

Ultime News