Il fondo immobiliare “Unione 0”, gestito da Prelios Sgr e partecipato da Hines e Cale Street, ha sottoscritto un accordo vincolante con Accor, società attiva nel settore alberghiero, per la locazione dell’albergo che verrà costruito nel lotto privato Unione 0 di MilanoSesto.

L’accordo, realizzato da Accor tramite il partner Amapa, avrà una durata di 25 anni. E’ relativo ha uno dei maggiori progetti di riqualificazione urbana, che trasformerà un’area di 1,5 milioni di metri quadrati, dove un tempo sorgevano le Acciaierie Falck di Sesto San Giovanni, in un nuovo polo urbano efficiente e sostenibile.

Il progetto

Il nuovo immobile sorgerà a ridosso della nuova stazione di Sesto San Giovanni, progettata dallo studio Renzo Piano Building Workshop con Ottavio Di Blasi & Partners. L’edificio sarà anche vicino alla  futura Città della Salute e della Ricerca, complesso sanitario di ricerca clinica e formazione di iniziativa pubblica, interamente finanziato dallo Stato e dalla Regione Lombardia.

L’hotel, la cui consegna è prevista per i primi mesi del 2026, disporrà di 301 camere che opereranno con due marchi alberghieri del Gruppo Accor, Novotel e Adagio.

L’edificio è composto da 19 piani che si sviluppano su circa 16 metri quadrati fuori terra. E’ progettato secondo i più elevati standard di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica: l’obiettivo di ottenere la certificazione Leed Gold.

Gli advisor

Oltre che investitore nel lotto Unione 0 insieme a Cale Street, Hines riveste il ruolo di advisor strategico e development manager dell’intero progetto MilanoSesto. Prelios agisce, invece, come gestore del fondo Unione 0 e quale asset e project manager dell’intera iniziativa.

Il fondo immobiliare è stato affiancato nell’operazione da Gianni & Origoni. Lo studio legale ha agito con un team guidato dal partner Massimiliano Macaione, coadiuvato dalla counsel Sara Poetto, dall’associate Luca Milesi e da Chiara De Angelis.

Lascia un commento

Related Post