Il fondo immobiliare “Unione 0”, gestito da Prelios Sgr e partecipato da Hines e Cale Street, ha concluso un contratto preliminare di locazione con Intesa Sanpaolo per la locazione della durata di oltre 15 anni della torre ad uso direzionale che sorgerà nel primo lotto privato Unione 0 di MilanoSesto.

Oltre che investitore nel lotto Unione 0 insieme a Cale Street, Hines riveste il ruolo di advisor strategico e development manager dell’intero progetto MilanoSesto. Il Gruppo Prelios agisce,
invece, come gestore del fondo Unione 0 e quale asset e project manager dell’intera iniziativa.

Ecco come sarà la sede di Intesa Sanpaolo

Situato nei paraggi della nuova stazione metropolitana di Sesto San Giovanni, l’immobile di circa 29 mila metri quadrati si svilupperà su 17 piani fuori terra, a cui si aggiungono 3 piani interrati e oltre 1600 metri quadrati di terrazze verdi fruibili.

Il progetto del nuovo edificio, che verrà consegnato a Intesa Sanpaolo entro la fine del 2025, porta la firma dello studio di architettura Citterio-Viel & Partners. Punterà all’ottenimento della certificazioni Leed Platinum, protocollo che attesta i green building, e Well Gold, sistema che definisce i parametri con cui gli edifici possono migliorare la vita di chi li utilizza.

L’immobile, progettato secondo gli standard di WiredScore, certificazione per le infrastrutture digitali all’avanguardia e la connettività negli edifici, potrà accogliere nelle aree adibite a uffici oltre 2 mila persone, offrendo postazioni di lavoro sia singole che in open space. Saranno presenti poi anche spazi dedicati ai momenti liberi come una palestra, bar e un’area eventi.

Gli advisor

Chiomenti ha assistito Hines nell’operazione con un team multidisciplinare coordinato dal socio Umberto Borzi coadiuvato dal managing counsel Corrado Borghesan, con gli associate Alessandro Giacosa e Francesca Tuccari per gli aspetti civilistici, nonché dal socio Andrea Giannantonio con la senior associate Giulia Bighignoli e l’associate Giovanni Scavone per gli aspetti fiscali.

Gianni & Origoni ha invece afiiancato, in coordinamento con la direzione legale della banca , Intesa San Paolo con un team guidato dal socio Davide Braghini, coadiuvato dall’associate Tommaso Rudelli.

Lascia un commento

Related Post