Agos Ducato ha realizzato un’operazione di cartolarizzazione di crediti al consumo performing del valore di circa 1,133 miliardi di euro.

Il deal è stato realizzato in conformità alla regolamentazione europea sulle cartolarizzazioni “semplici, trasparenti e standardizzate” (Sts).

I dettagli

I titoli senior mezzanine emessi dalla società veicolo Sunrise Spv 94  hanno ottenuto un rating da parte di Dbrs e Fitch e sono stati quotati sulla Borsa del Lussemburgo. I titoli sono stati interamente sottoscritti da Agos.

L’operazione è stata seguita dalla direzione finance di Agos, guidata dal direttore Vincent Julita, tramite il team di gestione finanziaria coordinato dall’head Sergio Tedeschi e dalla expert di sviluppo funding Federica Casadei.

Le banche

Nella cartolarizzazione, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank e Banca Akros (gruppo Banco Bpm) hanno operato in qualità di joint arrangers.

Gli advisor

Legance ha agito al fianco di Agos con un team composto dal senior partner Andrea Giannelli e dal senior counsel Roberto Mazzarano.

Allen & Overy ha, invece, assistito le banche con un team diretto dal partner Stefano Sennhauser e dal counsel Pietro Bellone, coadiuvati dall’associate Chiara D’Andolfo e dal trainee Aldo Brombin Tuzzato. Il partner Francesco Guelfi e il senior associate Elia Ferdinando Clarizia, insieme all’associate Lino Ziliotti, hanno curato i profili fiscali dell’operazione.

Lascia un commento

Related Post