Agos, in qualità di sponsor, originator e servicer ha concluso con successo una nuova cartolarizzazione pubblica di crediti al consumo in bonis per circa 1,3 miliardi di euro denominata “Sunrise 2024-1”. Si tratta della venticinquesima cartolarizzazione pubblica e della decima cartolarizzazione “S.T.S.”, dopo aver concluso la prima operazione Sts italiana nel marzo 2019.

I titoli senior, mezzanine e junior sono stati emessi dalla società veicolo Sunrise Spv 95. Parte dei titoli senior, con rating Dbrs e Fitch AA (high)(sf) / AAsf, per un valore di 315 milioni di euro, sono stati collocati sul mercato tramite investitori istituzionali per il 95% con una richiesta pari a 3,2 volte i titoli disponibili, mentre il restante 5% è stato ritenuto da Agos per ottemperare al Crr.

Nonostante le incertezze generate dal nuovo contesto macroeconomico di alti tassi di inflazione e di tassi di interesse in aumento, la società, dopo aver confermato il suo ritorno sul mercato degli Abs, ha garantito a più di 30 accounts di Investitori di Sunrise la continuità della presenza del suo nome, confermando la fiducia nel modello di business della società e nella consueta qualità del credito erogato.

Gli advisor

L’operazione è stata realizzata con il contributo di Crédit Agricole Corporate & Investment Bank, in qualità di Joint Arranger, Joint Lead Manager e Sole Bookrunner, Banca Akros in qualità di Joint Arranger e Joint Lead Manager, nonché Santander Cib e Société Générale Cib in qualità di Joint Lead Managers.

Il Transaction Counsel dell’operazione è Legance – Avvocati Associati, mentre Allen & Overy ha assistito lo Sponsor in ogni aspetto legale. Il servizio di corporate servicer del veicolo e il ruolo di rappresentante dei possessori di titoli è ricoperto da Accounting Partners. Prime Collateralised Securities EU(PCS) ha agito come terzo verificatore dei criteri “S.T.S.”.

Agos, un po’ di storia

Agos è una società finanziaria leader nel settore del credito al consumo, presente in Italia da oltre 35 anni, partecipata per il 61% da Crédit Agricole attraverso Crédit Agricole Consumer Finance e per il 39% da Banco Bpm.

Con 200 filiali e circa 2.000 dipendenti sostiene la realizzazione dei progetti dei propri clienti e supporta le vendite dei partner nei diversi mercati attraverso l’offerta di prestiti personali, finanziamenti finalizzati, carte di credito, cessione del quinto stipendio, leasing e un’ampia gamma di servizi assicurativi.

Lascia un commento

Related Post