Dalla fusione tra Lventure Group e Digital Magics, specializzati nel venture capital e dell’open innovation, nasce ufficialmente Zest, piattaforma europea per lo sviluppo dell’imprenditoria innovativa e la trasformazione tecnologica delle corporate e delle istituzioni.

Il nome della società, “Zest”, è un termine anglosassone che significa “grande passione, energia ed entusiasmo”: passione di innovare, di costruire nuove imprese di contribuire con tutti i partner e gli stakeholder dell’ecosistema alla creazione di valore. La società è guidata da Marco Gay, presidente esecutivo, e da Luigi Capello, Ad, e opererà sul mercato attraverso due società controllate al 100%, Zest Investments, attiva nel campo degli investimenti in startup, con a capo Gabriele Ronchini (futuro Ad) e Zest Innovation, attiva nel campo dell’open innovation, presieduta da Antonella Zullo (futuro Ad).

Il progetto Zest

Zest è l’aggregatore di capitali, talenti e iniziative imprenditoriali di chi vuole innovare. La società gestisce oggi sette acceleratori, operativi nei principali trend tecnologici (Ai Cleantech, fintech e insurtech, Iot e connettività, Proptech, traveltech e digital) e conta in portafoglio oltre 230 startup, tra cui alcune delle principali realtà innovative del Made in Italy come Insoore, Fitprime, BeSafe Group, Talent Garden, Aptus Ai, AWorld, Viceversa.

Sono più di 80 i programmi di innovation & corporate venturing realizzati a supporto dei processi di innovazione di primarie corporate, enti e istituzioni nazionali e internazionali.

Delibere del Consiglio di Amministrazione

Il nuovo Cda di Zest, nominato dall’Assemblea degli Azionisti di LVenture Group e in carica fino al 31 dicembre del 2026, giorno in cui verrà approvato il bilancio, ha deliberato per la definizione delle cariche e delle deleghe dell’intera Corporate Governance, come anticipato, Marco Gabriele Gay presidente esecutivo, Luigi Capello vicepresidente e Ceo, Alessandro Federico Giuseppe Malacart consigliere e Cfo e come consiglieri Claudio Berretti, Silvia Rinaldi, Filippo Maria Bruno, Claudia Cattani, Marco Giovannini, Francesca Giubergia, Alessandra Ricci.

La prossima assemblea degli azionisti è convocata per il giorno 25 aprile 2024.

Lascia un commento

Related Post