Alerion Clean Power ha collocato un prestito obbligazionario green bond senior unsecured da 200 milioni di euro.

Destinata a un pubblico indistinto in Italia e a investitori qualificati, in Italia e all’estero, l’emissione ha una durata di sei anni e ha già raggiunto l’ammontare massimo nei primi giorni di offerta.

Le risorse finanziarie raccolte, si legge in un comunicato, saranno destinate  principalmente al rimborso anticipato del prestito obbligazionario 2018-2024 e la parte residua sarà usata per finanziare nuovi progetti green nel settore eolico e fotovoltaico.

Alerion Clean Power è un gruppo industriale elettrico quotato, specializzato nel settore della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, in particolare nel settore eolico, ed è una delle principali realtà industriali indipendenti in Italia che si concentra in maniera esclusiva sulla produzione di energie verdi.

Advisor

Il team di global financing di Equita (nella foto di copertina, l’amministratore delegato Andrea Vismara) ha supportato Alerion Clean Power in qualità di placement agent. Con questa operazione, Equita “conferma il track-record di assoluto successo nelle emissioni obbligazionarie sul mercato italiano, e, più in generale, il ruolo chiave per l’accesso ai mercati dei capitali da parte di emittenti italiani”.

Tra le operazioni concluse, infatti, negli ultimi mesi ci sono le emissioni obbligazionarie di Fnm, Wiit, Italian Wine Brand, Newlat Food e Webuild, l’aumento di capitale di Garofalo Healthcare, la cessione parziale di azioni Prysmian nella procedura di accelerated bookbuilding e le Ipo di Revo e di Ala su Aim Italia, ora Euronext Growth Milan.

Lascia un commento

Related Post