Nuovo closing per il fondo di Anthilia Gap. Il veicolo di investimento promosso da Anthilia Capital Partners Sgr dedicato al supporto e rilancio delle Pmi italiane ha raccolto ulteriori 10 milioni di euro da primari investitori istituzionali, tra cui Cassa Ragionieri.

Anthilia Gap è un fondo chiuso riservato a investitori professionali focalizzato al 100% su imprese italiane con un fatturato di almeno 50 milioni di euro. Il fondo ha l’obiettivo di sostenere realtà industriali che attraversano fasi di rilancio. Grazie al nuovo closing, il fondo Anthilia Gap raggiunge una dotazione di 133 milioni di euro, a fronte di un obiettivo finale di raccolta di 250 milioni.

L’avvio del progetto Gap, lanciato a ottobre del 2022, è stato reso possibile grazie all’intervento di Banco di Desio e della Brianza e a un gruppo di altri primari soggetti istituzionali nel ruolo di principali investitori del fondo. La congiuntura economica degli ultimi anni ha originato numerosi fattori di stress per il tessuto imprenditoriale domestico. Le imprese italiane, nonostante buone prospettive di crescita, hanno dovuto affrontare un contesto di mercato sfidante per via di shock esogeni legati al prolungarsi dei conflitti bellici, restrizioni nelle catene di approvvigionamento ed in alcuni casi un appesantimento della struttura del passivo.

Fondi specializzati passo avanti per un sistema di credito diversificato a Pmi

Le aziende in fase di transizione incontrano difficoltà ad accedere ai canali di credito tradizionale e una limitata capacità di intervento da parte del credito bancario, soprattutto in fasi di stress di mercato. In questa prospettiva, con una domanda di credito che resta sostenuta, la presenza di fondi specializzati rappresenta un passo avanti nello sviluppo di un sistema del credito più ampio e diversificato. La presenza di Anthilia e lo sviluppo dei fondi specializzati testimoniano la validità del nuovo modello del credito complementare sempre più attento e specializzato nel supportare la crescita delle imprese sul territorio.

L’attività di private capital di Anthilia Sgr di recente ha superato il traguardo importante dei primi 100 progetti di finanziamento a favore di 83 piccole e medie imprese italiane, con investimenti per oltre 700 milioni di euro e stimolando nuovi investimenti per 1,5 miliardi di euro. A oggi, il fondo Gap ha investito circa un terzo della sua dotazione, per oltre 40 milioni di controvalore con un moltiplicatore importante rispetto al commitment raccolto. Un segnale tangibile di supporto allo sviluppo delle imprese che rappresenta anche un’opportunità di ritorno finanziario molto interessante per gli Investitori.

Giovanni Landi, presidente di Anthilia Holding, ha commentato: “Il nuovo closing rappresenta per noi un attestato di fiducia nella mission di Anthilia e nelle soluzioni di investimento proposte. Il Gap nasce con l’obiettivo di fornire risorse e competenze utili allo sviluppo e rilancio delle aziende italiane in fase di transizione, circa 8 mila realtà attive nel nostro Paese. Il supporto dei nostri investitori ci conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione, favorendo la sinergia tra capitali pubblici e privati. Continueremo a lavorare in questa direzione per sostenere le Pmi, pilastro dell’economia domestica”.

Lascia un commento

Articolo correlato