I fondi di private debt Anthilia BIT III e Anthilia BIT IV hanno sottoscritto il prestito obbligazionario emesso da Edra, capogruppo di LSWR Group, attivo nel settore dell’editoria professionale.

L’emissione, si legge in un comunicato, ha un valore di 7 milioni. E’ stata sottoscritta dai fondi che investono in bond appositamente creati da Anthilia ed è assistita da garanzia Sace, con copertura al 90%.

Il prestito obbligazionario emesso da Edra ha scadenza 31 marzo 2027 e rimborso amortizing con ammortamento a partire dal 30 giugno 2023.

L’emissione “supporterà l’attuazione del piano industriale, che sarà incentrato, prevalentemente, su una crescita che si svilupperà per linee interne, con investimenti diretti all’efficientamento produttivo e alla digitalizzazione dei processi, e per linee esterne, con l’obiettivo di acquisizione di un ramo d’azienda di società target attiva nel settore di riferimento”.

La scheda della società

Edra, istituita nel 2013 con l’acquisizione delle attività italiane di comunicazione, editoria, formazione e servizi di Elsevier Italia, è la capogruppo di LSWR Group, attivo nella produzione e distribuzione di pubblicazioni scientifiche e professionali in ambito accademico, della ricerca e per i professionisti del settore medicale, giuridico e tecnico-scientifico. La società, con sede a Milano e uffici in Italia, Polonia, Spagna, Albania e Stati Uniti, vanta un organico complessivo di 296 dipendenti. Nel 2020, Edra ha registrato un valore della produzione pari a circa 42,5 milioni di euro e un ebida di 4,75 milioni.

Le dichiarazioni

Giorgio Albonetti, presidente di Edra, definisce l’emissione “una grande opportunità, che ci permetterà di proseguire e supportare il nostro piano di crescita, portandoci già nel 2021 ad una crescita del 20% a livello consolidato rispetto allo scorso esercizio”.

Andrea Cuturi (nella foto), consigliere delegato di Anthilia Capital Partners, nota che “la storia imprenditoriale di Edra rappresenta un fiore all’occhiello per il tessuto imprenditoriale italiano e motivo di orgoglio nei confronti dei paesi esteri in quanto ci consente di acquisire una posizione di leadership in un settore, come quello dell’editoria professionale e delle pubblicazioni specialistiche (in modalità e contenuti anche digital), in cui è oggi divenuto strategico concentrare managerialità, competenze e nuovi investimenti nei processi di innovazione e crescita”.

Gli advisor

KNG Securities ha agito in qualità di advisor finanziario dell’operazione.

Orrick ha curato gli aspetti legali.

Lo studio ESG Lex ha assistito l’emittente sugli aspetti legali.

Loan Agency Services ha agito in qualità di centro servizi e agente di calcolo, coadiuvata da BFF Bank in qualità di pay agent.

Lascia un commento

Ultime News