Aquanexa, piattaforma avanzata di soluzioni integrate per l’industria idrica lanciata da Algebris Green Transition Fund, ha acquisito il 100% di Puglia Engineering tramite Datek22, entrambe operanti nel settore dei servizi di rilevamento delle perdite e mappature delle reti idriche.

Aquanexa continuerà il processo di acquisizioni concentrandosi sul completamento della piattaforma guardando ad eccellenze del settore che soddisfino le ambizioni del gruppo sia orizzontalmente, espandendo i settori coperti, sia verticalmente, consolidando il mercato di ciascuna area attraverso add-on selezionati per rafforzare la catena del valore. Questa strategia mira a creare un operatore nazionale leader, diversificato in diversi settori e resiliente all’evoluzione delle necessità di investimento dei gestori.

Aquanexa acquisisce Puglia Engineering, strategie e obiettivi

Puglia Engineering, 30 professionisti, nel 2023 ricavi per circa 3,3 milioni di euro con un Ebitda reported di circa 1 milione di euro, è una società con sede a Bari che offre una ampia gamma di servizi per supportare la gestione di reti tecnologiche (acqua, gas, fognature) attraverso attività di mappatura, digitalizzazione, modellazione ed ispezione con tecnologie non invasive. Il management di Aquanexa e il Ceo di Datek22, David D’Ambrosio, hanno identificato nell’acquisizione di Puglia Engineering un’opportunità per consolidare l’attività dell’ingegneria delle reti (Network Engineering) rafforzando Datek22 sia a livello di presenza geografica che di competenze e tecnologie.

L’ingresso all’interno del gruppo industriale Aquanexa è un altro passo verso la creazione di una forte sinergia tra i partner, sia rispetto agli obiettivi strategici che a livello tecnologico, volta a incrementare, migliorare e ottimizzare i servizi offerti dal gruppo e la loro integrazione. In particolare si rafforzano le competenze e l’offerta della business unit specializzata nell’ingegneria delle reti (Network Engineering) di Aquanexa. Puglia Engineering e Datek22 hanno già in atto una collaborazione aziendale, lavorando insieme su numerosi progetti. Infatti, oltre il 50% dei contratti in backlog di Puglia Engineering sono il risultato di gare vinte in partnership con Datek22.

“Aquanexa si configura sempre più come one-stop-shop”

Andrea Lanuzza, Ceo di Aquanexa dichiara: “L’acquisizione di Puglia Engineering permette ad Aquanexa di avvicinarsi anche alle specifiche esigenze dei gestori del Mezzogiorno e dei loro piani d’investimento a breve termine. La vicinanza geografica e il presidio del territorio sono di cruciale importanza per un supporto concreto e per cogliere prontamente insieme ai gestori sia nuove opportunità che sfide. La prossimità geografica è un fattore chiave che va ad aggiungersi a competenza, esperienza, tecnologia e digitalizzazione, per permettere ad Aquanexa di configurarsi sempre più come one-stop-shop, grazie all’ampia gamma di servizi per le reti, ma anche per gli asset, a disposizione dei suoi clienti.”

David D’Ambrosio, Ceo di Datek22, aggiunge: “La combinazione armonica e complementare di competenze e tecnologie a disposizione del comparto idrico si fa sempre più rilevante di fronte a sfide sempre più incalzanti ed impattanti, come il climate change e i fenomeni metereologici sempre più estremi. I sistemi predittivi diventano sempre più una priorità per i piani di investimento dei gestori: poter prevedere e gestire determinati eventi prima che si verifichino è ad oggi un elemento chiave e di valore per la gestione, ad esempio, delle fognature. Le reti svolgono un ruolo fondamentale nella qualità di vita quotidiana delle persone, di tutti noi, così come nell’utilizzo sostenibile della risorsa acqua”.

Angelo Giotta, direttore esecutivo di Puglia Engineering commenta: “Ci impegniamo ogni giorno per rendere semplice e funzionale ciò che risulta complesso, perché di vitale importanza per noi e per tutti i cittadini. Percorriamo distanze notevoli per garantire una gestione ottimale e una manutenzione senza problemi delle reti e dei sistemi idrici e acque reflue. Tecnologie all’avanguardia, robotica, droni e scanner 3D per la mappatura completa e precisa di ogni infrastruttura, indagini subacquee con robot, indagini specialistiche con il minor impatto possibile sull’erogazione dei servizi all’utenza, servizi per il monitoraggio in continuo della qualità dell’acqua e la riduzione delle perdite e delle acque parassite ed una forte attenzione alle tematiche di sicurezza per l’ispezione di spazi confinati attraverso formazione e forte dotazione di apparecchiature sono alcuni esempi di come il nostro impegno quotidiano permette di assicurare l’affidabilità e l’integrità delle reti che ci servono tutti i giorni,  preservandone il valore”.

Gli advisor

Nell’operazione Aquanexa è stata assistita da Rosaria Arancio e Leonida Cagli di Grimaldi Alliance quale advisor per gli aspetti legali, da Pietro Bracco e Stefano Versino di AndPartners per la due diligence fiscale, da Pietro De Ceglie di Epyon Consulting per la due diligence finanziaria e da Marco Barlettani di Anthesis per la due diligence Esg.

Puglia Engineering è stata supportata per l’operazione da Luigi Lovecchio, Studio Deotto Lovecchio & Partners, quale advisor finanziario e tributario e da Giovanni Campanella per gli aspetti legali.

Lascia un commento

Articolo correlato