Arrigoni, società del portafoglio dell’operatore di private equity Armònia (nella foto di copertina, l’amministratore delegato Alessandro Grimaldi), ha acquisito il controllo di Lirsa, azienda attiva nel settore dei teli in polietilene a uso agricolo e industriale.

Gian Marco Committeri

Arrigoni, si legge in un comunicato, grazie al deal raddoppierà le dimensioni, raggiungendo nel 2021 un fatturato complessivo di oltre 70 milioni di euro e un ebitda superiore ai 15 milioni.

Lirsa è stata fondata nel 1958 dalla famiglia Scudieri. Si occupa della produzione di film plastici per l’agricoltura, film biodegradabili, film per imballaggio e per usi speciali. 

Antonio Da Ros

Le banche e gli advisor

Intesa Sanpaolo, Crèdit Agricole e Banco BPM hanno agito in qualità di banche finanziatrici.

Armònia è stata assistita da LeganceAvvocati Associati (advisor legale), Deloitte (financial due diligence), HCP (due diligence ambientale) e Long Term Partners/OC&C (due diligence commerciale). .

Alonzo Committeri & Partners (Acp) ha seguito e curato tutti i profili fiscali dell’operazione: dalla fase di due diligence fiscale, alla creazione della struttura fino agli aspetti fiscali del contratto di acquisizione. Acp ha agito con l’equity partner Gian Marco Committeri (nella foto in pagina), i partner Emiliano Ribacchi e Claudio Paolini e l’associate Chiara Ferilli,

La famiglia Scudieri e Lirsa sono stati assistiti da Mediobanca in qualità
di advisor finanziario, con un team composto da
Antonio Da Ros (nella foto in pagina) e Marco Frammartino.

Al fianco dei venditori anche Gianni & Origoni per gli aspetti legali e lo Studio Giunta.

Lascia un commento

Related Post