Il gruppo assicurativo e riassicurativo Athora Holding acquisisce Amissima Vita. A vendere sono i fondi di investimento gestiti da società affiliate di Apollo Global Management, che controllvano la compagnia attraverso il veicolo lussemburghese Primavera Intermediate Holding.

Massimiliano Nitti

Il closing del deal, si legge in un comunicato, è previsto entro il primo semestre dell’anno prossimo.

La scheda delle aziende

Amissima Vita nasce nel 1971, quando venne fondata Norditalia Vita. La nuova denominazione del gruppo è stata assunta nel 2015, quando Apollo rilevò Carige Vita Nuova. La compagnia vanta un network di partner distributivi composto da circa 240 agenzie, 2.200 sportelli bancari, 2.600 consulenti finanziari e private banker.

Athora è specializzata nell’offerta di prodotti di risparmio tradizionali vita e pensionistici, “con l’ambizione di diventare un operatore leader in Europa”. Il gruppo impiega circa 2.300 dipendenti e conta circa 2,3 milioni di assicurati, con un totale attivi al 30 giugno scorso di 79 miliardi di euro.

Il commento

Andrea Moneta (nella foto di copertina), senior advisor di Apollo per l’Italia e presidente di Amissima Vita, sottolinea che “entrare a fare parte del gruppo Athora rappresenta una grande opportunità per lo sviluppo di Amissima Vita nel mercato italiano e una soluzione estremamente positiva per tutti gli stakeholder, in particolare per gli assicurati, dipendenti e partner distributivi”.

Gli advisor

Elisa Ielpo

Nel deal, Apollo è stata affiancata da BNP Paribas e Fenchurch Advisory Partners in qualità di advisor finanziari.

Gli studi Chiomenti Studio Legale e Paul Weiss Rifkind Wharton & Garrison LLP hanno assistito Apollo in qualità di advisor legali. Chiomenti ha operato con un team multidisciplinare coordinato dal socio Massimiliano Nitti (nella foto in pagina) e dai senior associates Giovanni Colantuono e Tommaso Caciolli.

Clifford Chance ha assistito Athora con un team multidisciplinare guidato per gli aspetti corporate dal partner Paolo Sersale con il counsel Filippo Isacco, gli associate Elisa Ielpo (nella foto in pagina) e Giulio Pelizza e il trainee Michelangelo Taibi. I profili regolamentari sono stati curati dal partner Lucio Bonavitacola, con il senior associate Alberto Claretta-Assandri, coadiuvati dalla trainee Eleonora Negri. Per gli aspetti giuslavoristici ha agito la partner Simonetta Candela con la senior associate Marina Mobiglia, mentre quelli fiscali sono stati curati dal partner Carlo Galli con il senior associate Andrea Sgrilli.

Lascia un commento

Ultime News