L’Opa lanciata da Schema Alfa, il veicolo di Edizione-Sintonia e Blackstone, su Atlantia ha superato la soglia del 90%.

L’offerente, si legge in una nota, comunica che, nel corso della riapertura dei termini avviata lo scorso 21 novembre e fino al termine delle negoziazioni del 23 novembre, risultano portate in adesione all’offerta ulteriori 21.541.392 azioni (pari al 2,609% del capitale sociale di Atlantia). Il periodo di riapertura dei termini si concluderà alle ore 17:30 di domani.

Alla data odierna, insieme alle 721.357.930 azioni (pari all’87,354% del capitale sociale dell’emittente) detenute dall’offerente (tenuto conto anche delle azioni Sintonia detenute da HoldCo quale persona che agisce di concerto con l’offerente) e alle 6.802.125 azioni proprie (pari allo 0,824% del capitale sociale), Schema Alfa verrebbe a detenere più del 90% del capitale sociale e, conseguentemente, sarà consentito il delisting.

Schema Alfa ricorda che l’offerta è finalizzata a ottenere il ritiro delle azioni da Piazza Affari, a cui si intende dare esecuzione non appena possibile nelle settimane successive.

Lascia un commento

Related Post