Axpo Italia, Altair Chimica e Sistema Rinnovabili hanno annunciato la firma di un corporate Ppa (Power Purchase Agreement) decennale. Attraverso di questo, Axpo Italia fornirà ad Altair Chimica l’energia prodotta da un parco fotovoltaico che Sistema Rinnovabili sta realizzando ad Arlena di Castro, in provincia di Viterbo.

Grazie a questa soluzione Altair Chimica, azienda del gruppo Esseco, specializzata nella produzione di derivati inorganici del potassio, compie così un passo fondamentale verso la realizzazione dei propri obiettivi di sostenibilità economica e ambientale.

I dettagli

L’accordo, tra i primi in Italia é particolarmente innovativo per caratteristiche e durata. Mentre da un lato garantisce all’’investitore la stabilità dei flussi di cassa e il finanziamento del parco fotovoltaico, dall’altro consente la partecipazione attiva del consumatore. Questi riceverà da Axpo Italia una fornitura di circa 43.800 MWh all’anno di energia pulita, a partire dal 1° luglio 2022, secondo il profilo di produzione di energia elettrica effettivamente immessa in rete dall’impianto solare in fase di realizzazione.

Nello specifico, l’energia verrà prodotta dall’impianto fotovoltaico in fase di realizzazione di Agro Solar I, facente parte del gruppo di Sistema Rinnovabili. Axpo Italia, invece, provvederà a ritirare l’energia rinnovabile prodotta e le garanzie di origine riconosciute, fornendo elettricità ad Altair Chimica a un prezzo fisso garantito per l’intero periodo del Corporate Ppa. Inoltre gestirà tutti i servizi relativi alle operazioni e alle attività di bilanciamento dell’accordo.

I Corporate Ppa e la lotta al cambiamento climatico

Simone Demarchi (nella foto), amministratore delegato di Axpo Italia ha spiegato: “Crediamo che i corporate Ppa siano strumenti strategici per coniugare l’utilizzo di energia pulita e la riduzione di gas climalteranti, in linea con le politiche climatiche ed energetiche definite a livello nazionale e internazionale”.

Lascia un commento

Related Post