La holding industriale qatariota Mannai Corporation ha concesso l’esclusiva a un gruppo di investitori guidato da Bain Capital Private Equity, di cui fa parte anche Nb Renaissance e il management della società, per la cessione dell’intera partecipazione (99%) in Inetum, società francese a capo di un gruppo internazionale che fornisce servizi e soluzioni digitali.

Mannai Corporation aveva investito in Inetum nel 2015, acquisendo prima il 51% in un take over deal e poi completando l’acquisizione di altre quote di minoranza. A oggi la società, fondata nel 1992, è attiva in più di 26 Paesi, con i 27mila dipendenti, e nel 2020 ha generato un fatturato di 1,966 miliardi di euro. Questo anche grazie a una crescita per acquisizioni come quelle di Informática El Corte Inglés lo scorso anno. Forse forte di questi risultati, Mannai cercava già dallo scorso anno di valorizzare la controllata e secondo rumors riportati da Mergermarket diversi fondi si erano interessati al dossier fra i quali Apollo Global Management, Platinum, CVC Lone Star Funds oltre a Bain che ha dunque spuntato l’esclusiva.

Il comunicato non da disclosure di eventuali cifre ma da Bain fanno sapere di voler “sostenere la crescita di Inetum attraverso investimenti organici e tramite m&a”, ha dichiarato Giovanni Camera (nella foto), principal del fondo, sfruttando probabilmente le competenze nel settore It derivanti da investimenti in aziende del settore come Engineering, Genpact e Brillio.

Ora gli organi di rappresentanza dei dipendenti all’interno del gruppo Inetum saranno consultati e agli azionisti di Mannai Corporation sarà chiesto di approvare la cessione proposta in una riunione straordinaria dell’assemblea generale da convocare a tempo debito. Il completamento della cessione proposta sarà soggetto all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle competenti autorità antitrust e di regolamentazione.

Gli advisor

Mannai Corporation è assistita da Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, J.P. Morgan e Lazard in qualità di consulenti finanziari e Clifford Chance Europe in qualità di consulente legale.

Bain Capital e NB Renaissance sono assistiti da Credit Suisse, Torch Partners e Eight Advisory, nonché da Weil, Gotshal & Manges in qualità di consulente legale.

New Deal Advisors, società indipendente specializzata nella consulenza e servizi a supporto di operazioni straordinarie, ristrutturazioni aziendali e business trasformation, ha assistito Bain Capital e NB Renaissance, collaborando con Eight Advisory, altro membro fondatore di Eight International. Nello specifico, New Deal Advisors si è occupata della financial due diligence con un team guidato dal partner Antonio Ficetti Gasco.

Lascia un commento

Related Post