Banca Investis, specializzata nei servizi di advisory finanziaria e patrimoniale, chiama Ilaria Romagnoli quale ceo di di Symphonia, la società di gestione della banca, e alla guida dell’asset management di gruppo.

Il profilo

Economista di formazione, Romagnoli ha esperienza decennale nel settore bancario e finanziario. Dal 1997 al 2012 ha lavorato nel global advisory department di Rothschild & Co Investment Bank, come head of Italy financial institution group e european insurance.

Successivamente, ha fatto parte dello staff del ceo di Intesa Sanpaolo, con incarichi sulle iniziative strategiche e sulla finanza straordinaria. Mentre, a partire dal 2014 e fino al 2020, Romagnoli ha assunto l’incarico di Ceo & Head of Italy wealth management in Rothschild Wealth Management Italy Sim. Oltre a essere consigliere indipendente in Tim e in La Madonnina (gruppo San Donato), nel 2022 è entrata a far parte del Cda di Banca Generali, da cui si è dimessa.

Quella di Romagnoli è una nomina significativa per il gruppo  di proprietà del fondo Attestor e guidato dall’amministratore delegato Stefano Vecchi, che continua così a rafforzare la squadra finalizzata al rilancio a quasi due anni dal delisting da Piazza Affari. Per Vecchi, l’ingresso di Romagnoli “segna un momento cruciale e sottolinea l’importanza dell’asset management come fulcro dello sviluppo dell’intero gruppo”. La sua presenza, ha spiegato il ceo, “contribuirà anche a potenziare ulteriormente l’offerta al cliente, soprattutto alla luce del recente lancio di Opera, la nuova linea di gestione patrimoniale di Symphonia”.

Investis, stando al piano industriale presentato al mercato lo scorso novembre, punta a raggiungere ricavi superiori ai 90 milioni di euro entro il 2026, con un utile netto superiore ai 12 milioni e masse in gestione per oltre 9 miliardi.

Lascia un commento

Related Post