Il Ministero dell’economia e delle finanze ha deciso di lanciare la seconda emissione del “Btp Valore”, la famiglia di titoli di Stato dedicata esclusivamente al mercato retail.

Btp Valore, si parte la prima settimana di ottobre

Il collocamento avverrà nella prima settimana di ottobre.

La novità di questa nuova emissione è che, per la prima volta con un titolo di Stato, i risparmiatori riceveranno cedole trimestrali che saranno calcolate sulla base di tassi prefissati e crescenti nel tempo (il cosiddetto meccanismo step-up). Il 29 settembre verranno comunicati i tassi minimi garantiti. Il titolo avrà una durata di 5 anni e un extra premio finale di fedeltà per chi lo acquista durante i giorni di collocamento e lo detiene fino alla scadenza, la cui entità verrà comunicata nei prossimi giorni.

L’emissione, precisa il Tesoro in una nota, essendo dedicata ai risparmiatori retail, prevede un investimento minimo di 1.000 euro, avendo sempre la certezza di veder sottoscritto l’ammontare richiesto.

Il titolo di Stato potrà essere acquistato alla pari (prezzo pari a 100) e senza commissioni durante i giorni di collocamento. Sul Btp Valore si applica la consueta tassazione agevolata per i titoli di Stato pari al 12,5% e l’esenzione dalle imposte di successione, su cedole e premio fedeltà. I sottoscrittori, come sempre, potranno cedere interamente o in parte il titolo prima della sua scadenza, senza vincoli e alle condizioni di mercato. Il capitale sottoscritto è garantito a scadenza.

Btp Valore, la prima emissione a maggio

A maggio scorso il Mef aveva annunciato la prima emissione di Btp Valore. L’emissione aveva una durata pari a quattro anni e un premio fedeltà per i risparmiatori che lo deterranno fino alla scadenza. Il rendimento era pari al 12,5%.

Il Btp Valore, all’epoca, aveva registrato una raccolta di 18,2 miliardi di euro con il secondo record di sempre a livello di sottoscrizioni.

Lascia un commento

Related Post