Chiomenti ha nominato il nuovo comitato strategico alla guida dello studio per il prossimo triennio. Confermati Francesco Tedeschini in qualità di presidente e i managing partner Filippo Modulo e Gregorio Consoli che, insieme a Carola Antonini, Paolo Giacometti, Massimiliano Nitti e Antonio Tavella, costituiscono il comitato strategico dello studio.

“Porteremo avanti il lavoro iniziato negli ultimi tre anni, aggiornando e completando le iniziative avviate, con particolare focus su collaborazione, internazionalizzazione, tecnologia e innovazione. La centralità delle nostre persone resta l’elemento chiave che ci permette di affrontare con successo le sfide sempre più complesse che il mercato ci pone”, spiega Consoli.

I profili a capo dello studio Chiomenti

Tedeschini ha iniziato a collaborare con lo studio nel 1989 ed è diventato partner nel 1998. Dal 2018 al 2021 è stato il socio di riferimento dello studio e dal 2021 è presidente. Assiste clienti italiani e stranieri in materia di corporate – private M&A e public M&A.

Modulo ha iniziato a collaborare con lo Studio nel 1997, è diventato partner nel 2005 e managing partner nel 2015. Modulo assiste clienti italiani e stranieri in operazioni straordinarie di particolare rilevanza ed è riconosciuto come avvocato leader sul mercato. Dal 2002 a oggi il totale delle operazioni seguite da Modulo ammonta a oltre 140, per un valore superiore a 280 miliardi di euro.

Consoli ha iniziato a collaborare con lo studio nel 2002 ed è diventato partner nel 2013. Dal 2021 è managing partner dello studio. Assiste clienti italiani e stranieri in operazioni straordinarie con particolare focus su transazioni riguardanti soggetti finanziari e settori regolamentati.

Lascia un commento

Related Post