CNH Industrial ha collocato un prestito obbligazionario da 600 milioni di dollari. Il bond ha una cedola dell’1,450%, scadenza nel 2026 e prezzo di emissione pari a 99,208%.

I proventi netti dell’offerta sono pari a circa 592 milioni di dollari, al netto di commissioni e costi
connessi all’offerta.

L’offerta è stata effettuata da CNH Industrial Capital LLC, società interamente controllata da CNH Industrial.

Il gruppo, si legge in un comunicato, “intende utilizzare i proventi netti dell’offerta, in aggiunta alla liquidità generale, per i fabbisogni legati al capitale circolante e per le generali esigenze aziendali, incluso, tra l’altro, l’acquisto di crediti o altri asset nel normale corso delle attività. I proventi netti potrebbero inoltre essere utilizzati per rimborsare, alla scadenza, altro indebitamento di CNH Industrial Capital LLC”.

I titoli senior unsecured di CNH Industrial Capital LLC pagheranno interessi semestralmente il
15 gennaio e il 15 luglio di ogni anno, a partire dal 15 gennaio 2022.

I bond saranno garantiti da CNH Industrial Capital America LLC e New Holland Credit Company, entrambe interamente controllate da CNH Industrial Capital LLC. I titoli scadranno il 15 luglio 2026.

Le banche del collocamento

Deutsche Bank Securities, Goldman Sachs & Co, Mizuho Securities USA e Wells Fargo Securities agiscono in qualità di joint book-running managers e rappresentanti degli underwriters dell’offerta. BBVA Securities, Credit Agricole Securities (USA), Intesa Sanpaolo e NatWest Markets Securities agiscono in qualità di joint bookrunning managers dell’offerta.

Lascia un commento

Related Post