Dopo l’acquisizione dell’italiana Roomie, Habyt, società europea di co-living, ha annunciato la fusione con Hmlet, società di co-living dell’Asia Pacific.

I dettagli

Il nuovo gruppo sarà presente in dieci paesi e 20 città. Gestirà oltre 8mila unità in tutto il mondo e supporterà 15mila inquilini ogni anno.

L’intero team Hmlet entrerà a far parte del nuovo gruppo Habyt, guidato dal fondatore e ceo Luca Bovone (nella foto). Habyt sarà poi guidata in Asia Pacific dal ceo di Hmlet, Giselle Makarachvili, che diventerà head of Apac insieme a Joshua Li, head of expansion.

Il round di finanziamento di Habyt

Habyt ha recentemente chiuso un round di finanziamento, guidato da Burda Principal Investments e Sequoia Capital, nonché dal nuovo investitore Sasscorp. Questi resteranno tutti azionisti del nuovo gruppo. Al round hanno partecipato anche Vorwerk Ventures, Aldea Ventures e Inveready.

Questo finanziamento ha consentito all’azienda di espandersi in nuove città gateway nella regione dell’Asia Pacifico.

Il round ha portato il capitale totale raccolto da Habyt a quota 50 milioni di dollari.

Lascia un commento

Related Post