Crédit Agricole Assurances finalizza l’acquisizione del 65% del capitale di Vera Assicurazioni, che detiene l’intero capitale sociale di Vera Protezione, e del 65% di Banco Bpm Assicurazioni, da Banco Bpm, a cui rimane il 35%.

Tale accordo permetterà alla compagnia di estendere la distribuzione dei propri prodotti assicurativi danni, protezione danni e protezione vita non solo sulle reti di Banco Bpm, ma anche attraverso i canali online e mobile banking. Questa operazione costituisce un’opportunità per rafforzare l’attuale collaborazione con Agos, società che si occupa di credito al consumo in Italia, detenuta al 61% dal Gruppo Crédit Agricole e al 39% da Banco Bpm.

La partnership è coerente con il piano strategico 2025 di Crédit Agricole Assurances (qui il documento integrale) e costituisce un’ulteriore tappa nello sviluppo internazionale di quest’ultima. Grazie a questo accordo, Crédit Agricole Assurances diventerà il terzo operatore bancassicurativo nel ramo danni in Italia.

L’operazione è stata completata coerentemente con i termini annunciati da il 23 dicembre 2022, dopo l’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte di tutte le autorità competenti, inclusa Ivass, ed è stata interamente finanziata con fondi propri. Questa acquisizione avrà un impatto trascurabile sul coefficiente di Solvibilità (Solvency II) di Crédit Agricole Assurances.

Crédit Agricole Assurances, commento all’operazione

“La finalizzazione di questo accordo con Banco Bpm rappresenta tappa per il il nostro sviluppo a livello internazionale e per la diversificazione delle nostre attività in materia di  assicurazioni Danni, Protezione Danni e Protezione Vita” ha commentato il Ceo Philippe Dumont.

Lascia un commento

Related Post