Unicredit sostiene The student hotel (Tsh), erogando un finanziamento da 145 milioni di euro volto allo sviluppo di due nuove sedi a Roma San Lorenzo e Firenze Belfiore con una garanzia green di Sace di 54 milioni di euro. Nello specifico, l’operazione sosterrà la riqualificazione dei due quartieri, rinnovando le aree a favore delle comunità locali e ampliando la disponibilità di alloggi per studenti in entrambe le città. Con queste due nuove aperture, Tsh raggiungerà un totale di cinque sedi in Italia.

I progetti

I progetti sosterranno la riqualificazione dei quartieri San Lorenzo (Roma) e Belfiore (Firenze), rinnovando le aree a favore delle comunità locali e ampliando la disponibilità di alloggi per studenti in entrambe le città. Con queste due nuove aperture, Tsh raggiungerà un totale di cinque sedi in Italia.

La costruzione inizierà ufficialmente a marzo per la sede di Roma. La conclusione dei lavori dell’hotel, di 396 camere, con una superficie di oltre 22.750 mq e un investimento totale di oltre 90 milioni di euro da parte di Tsh è prevista per l’inverno 2023/24. Il complesso comprenderà un ristorante, un bar, aree meeting e di co-working e una palestra, ma anche un parco pubblico di oltre 15.000 mq a ingresso libero.

A Firenze lo sviluppo consiste in una struttura di 550 camere con una superficie di oltre 80mila metri quadrati. La costruzione è iniziata lo scorso settembre e dovrebbe concludersi per la stagione estiva 2024. Tsh investirà oltre 160 milioni di euro nel progetto. Oltre alle camere d’albergo, al bar, alla palestra, agli spazi di lavoro e al parco pubblico, il complesso di Belfiore comprenderà anche una pista pubblica per la corsa sul tetto dell’edificio. 

Il supporto di Unicredit 

Non è la prima volta poi che la banca supporta Tsh. Il prestito, infatti, segue i finanziamenti già erogati da Unicredit – che agisce come arranger, underwriter, bookrunner e agent – a Tsh per la realizzazione delle sedi con modelli di ospitalità ibrida di Firenze Lavagnini, Bologna e Vienna.

“I termini di finanza sostenibile e di impatto si allineano con l’impegno costante di Tsh per minimizzare il nostro impatto ambientale e massimizzare quello sulle comunità locali come parte della nostra strategia di crescita. Siamo orgogliosi di essere in grado di riqualificare queste aree in via di sviluppo a Roma e Firenze per renderle luoghi emozionanti dove le comunità locali, gli ospiti, gli studenti, le aziende possono riunirsi”, ha commentato Charlie MacGregor (nella foto), fondatore e ceo di Tsh.

Gli advisor

Deloitte ha agito come consulente di debito e Clifford Chance con la counsel Francesca Cuzzocrea come consulente legale di Tsh.

Bonelli Erede è stato consulente legale di Unicredit con Alfonso Stanzione, senior counsel.

Lascia un commento

Related Post