I fondi di investimento Davidson Kempner Capital Management e Afendis Capital Management hanno firmato un accordo definitivo per acquisire il 100% del capitale sociale di Gelato d’Italia. A vendere sono Olivi Group, Marco Pellegrino (nella foto), ad della società, e Dea Capital, che detiene una partecipazione nella società tramite Idea Taste of Italy, fondo che ha in portafoglio, fra gli altri, anche Alice Pizza e La Piadineria.

Fatturato a +159% sotto la gestione Dea Capital

Secondo quanto risulta a Mergermarket, Dea Capital aveva acquisito il 70% di Gelato d’Italia dalla famiglia Olivi nel 2016. Nel 2015 la società aveva un fatturato di 27 milioni di euro, salito a quota 70 milioni nel 2021, facendo segnare un balzo del +159% sotto la gestione di Dea Capital.

Gelato d’Italia passa in mani americane e turche

Fondata negli anni ’30 come gelateria nella provincia di Reggio Emilia e proprietaria dei brand Indianin, Gelato d’Italia, Gelato da Sogno e JoyVeg, Gelato d’Italia passa dunque ora in mani americane e turche.

Il fondo americano Davidson Kempner, che in Italia possiede l’operatore di servizi immobiliare Prelios, e il turco Afendis, secondo quanto rivelato a febbraio da Il Sole 24 ore, avrebbero battuto la concorrenza di altri fondi come Armonia, Perwyn Peak Rock, nonché di aziende del settore.

Di recente, i due fondi acquirenti si sono mossi insieme nel food anche in Spagna, comprando Cerealto Siro.

Lascia un commento

Articolo correlato