Deloitte è diventata una società benefit. Le società operative del network dell’azienda di servizi di consulenza e revisione hanno intrapreso il percorso di trasformazione in società benefit. All’interno degli statuti verrà inserito l’impegno a “perseguire, nell’esercizio della propria attività economica, una o più finalità di beneficio comune e operare in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti delle persone, del territorio e dell’ambiente in cui opera e dei portatori di interesse rispetto alla sua attività (personale, collaboratori, clienti, fornitori, professionisti, soci)”.

Le società operative del network di Deloitte in Italia che diventeranno società benefit sono: Deloitte Italy, Deloitte consulting, Deloitte financial advisory, Deloitte risk advisory, Officine innovazione, Deloitte business solution, Studio tributario e societario Deloitte, Deloitte legal.

“La trasformazione in società benefit è in linea con l’impegno di Deloitte a perseguire obiettivi di sostenibilità nelle attività di business, che ci ha portato a mettere in campo numerosi progetti di grande impatto sociale anche attraverso Fondazione Deloitte, che dalla sua nascita ha promosso 50 progetti e ha lanciato anche il ‘Volunteer Hub’, il primo programma di volontariato aziendale integrato”, ha commentato Fabio Pompei, ceo di Deloitte Italia.

La società

Deloitte – di cui l’amministratore delegato è Fabio Pompei (nella foto) – opera in Italia dal 1923 e al 31 maggio scorso il network ha registrato un fatturato lordo di circa 890 milioni di euro e conta circa 9mila persone. Entro questo maggio, invece, si prevede l’ingresso di circa 1.600 persone (che saliranno complessivamente a tremila entro il 2022), con una prospettiva di 3.500 ingressi nel corso del prossimo anno fiscale (da giugno 2022 a maggio 2023).

Lascia un commento

Related Post