DigitalPlatforms, gruppo italiano specializzato nell’internet of things e nella cybersecurity, ha concluso con successo un’operazione di structured financing per la raccolta di risorse finanziarie e rafforzamento patrimoniale. Anthilia Capital Partners Sgr annuncia a supporto dell’operazione il terzo investimento del fondo Anthilia Gap15 milioni di euro.

Il fondo Anthilia Gap, istituito a fine 2022, annovera tra i propri investitori “Patrimonio Rilancio” gestito per il tramite di Cassa Depositi e Prestiti e un gruppo di primari investitori istituzionali. La strategia si concentra sulla crescita delle imprese ad alto potenziale (riposizionamento, nuovi investimenti, situazioni di transizione, crescita straordinaria). Anthilia Gap è un fondo chiuso, riservato a investitori professionali, focalizzato al 100% su imprese italiane con un fatturato non inferiore a 50 milioni di euro.

DigitalPlatforms è specializzata in tecnologie hardware e software Iot e cybersecurity per la difesa, la pubblica amministrazione e i gestori delle  infrastrutture critiche nei settori energia/utilities, trasporti, telecomunicazioni. I clienti includono il ministero della Difesa, LeonardoEnel, Terna, Tim, Inwit, Acea, Siemins. Nel 2023, il gruppo prevede di conseguire ricavi complessivi superiori ai 70 milioni di euro con un Ebitda superiore agli 11 milioni, in crescita significativa rispetto al 2022.

DigitalPlatforms e Anthilia Gap, i numeri dell’operazione

L’operazione, che ha beneficiato dell’autorizzazione golden power da parte della presidenza del Consiglio dei Ministri, ha previsto la raccolta di complessivi 16,5 milioni attraverso l’emissione di uno strumento finanziario partecipativo a titolo di equity per un controvalore pari a 5 milioni, l’emissione di un titolo obbligazionario straight bond a titolo di debito per un controvalore pari a 10 milioni entrambi sottoscritti interamente da Anthilia Capital Partners; infine attraverso l’emissione di un convertible bond per un controvalore pari a 1,5 milioni sottoscritto interamente da Sip (Società Italiana Partecipazioni)  e Smart Capital.

L’operazione è volta a sostenere DigitalPlatforms nella realizzazione del suo Piano Industriale 2023-2030, focalizzato sull’ulteriore rafforzamento della presenza commerciale presso i grandi clienti  e sul continuo sviluppo di di prodotti e soluzioni ad alto contenuto tecnologico in ambito Ioy,  cyber e artificial intelligence.

Commenti all’operazione

“Annunciamo un’operazione che consentirà a DigitalPlatforms di accelerare ulteriormente la sua presenza commerciale presso i grandi clienti e di continuare ad investire nella ricerca per sviluppare soluzioni ancora più evolute nelle tecnologie. Con questa operazione confermiamo nuovamente il suo impegno a rappresentare il partner di riferimento per le aziende e le amministrazioni impegnate nella trasformazione digitale delle loro infrastrutture critiche in modo sicuro e sostenibile”, afferma Claudio Contini, Ceo di DigitalPlatforms.

“In Anthilia da sempre guardiamo all’innovazione tecnologica come driver fondamentale delle Pmi che andiamo a sostenere nel percorso di sviluppo, per questo siamo felici che questa terza operazione del fondo Anthilia GAP sia dedicata a DigitalPlatforms, un gruppo che grazie alla sua catena del valore integrata e ad un management particolarmente esperto, rappresenta uno dei principali player del settore con clienti privati ed istituzionali di primissimo standing”, afferma Andrea Cuturi, consigliere delegato di Anthilia Capital Partners Sgr.

“Il mercato in cui DigitalPlatforms opera sta vivendo un momento di forte espansione a livello internazionale, con tassi di crescita a doppia cifra, data la sempre maggiore attenzione alla sicurezza delle infrastrutture critiche e all’efficientamento dei processi produttivi. Riteniamo perciò che supportare questa industria possa contribuire anche ad incoraggiare l’espansione del mercato IoT e cyber, generando benefici non solo per il Gruppo ma per tutto il sistema privato e pubblico”, dichiara Barbara Ellero, Partner e Head of Private Capital di Anthilia Capital Partners Sgr.

Gli advisor

Nell’ambito dell’operazione DigitalPlatforms è stata assistita da Banca Profilo, arranger nella strutturazione dell’operazione e placement agent nella raccolta dei capitali. Hanno inoltre prestato assistenza nell’operazione Dla Piper (legal advisor DigitalPlatforms), Advant Nctm (Investor legal advisor), Bdo Italia (due diligence finanziaria), Pirola Pennuto Zei & Associati (due diligence fiscale) e Agfm (Attestazione del Piano Industriale).

 

Lascia un commento

Related Post