B.group, family office della famiglia Seragnoli, e Wallaby, family office della famiglia Scagliarini, organizzate in un club deal societario insieme ad alcune famiglie, hanno perfezionato l’operazione di acquisizione di Biopsybell, della famiglia Bellini, società attiva nel settore dei dispositivi medici per la biopsia.

L’azienda, che negli ultimi dieci anni è stati attiva in particolare nel medical device per la chirurgia spinale, ortopedica ed estetica, ha un fatturato di circa 10 milioni di euro ed un ebitda di 3 milioni. Come spiegato in una nota stampa, con l’ingresso dei nuovi soci, la società punta a un forte sviluppo sul mercato americano.

Gli advisor

B.group è stata assistita dal punto di vista legale da Gatti Pavesi Bianchi Ludovici con l’equity partner Andrea Giardino, il junior partner Filippo Sola e gli associate Gianmarco Melillo e Marina Orlando. Per quanto riguarda gli aspetti fiscali e di structuring dell’operazione gli acquirenti sono stati assistiti dallo studio Russo De Rosa Associati, con il name partner Leo De Rosa, l’associate Luca Mainardi e Andrea Ridolfi.

Biopsybell e la famiglia Bellini sono stati invece affiancati dal dipartimento legal corporate di Ls Lexjus Sinacta con il partner Gianluigi Serafini e l’avvocato Silvia Frattesi e dallo Studio Amadei per le attività di due diligence e proprietà intellettuale. Sri ha operato come advisor finanziario e lo studio Altomonte come advisor fiscale.

Lascia un commento

Related Post