Dopo le edizioni 2018 e 2021, sono aperte le candidature di InspiringFifty Italy, l’iniziativa europea lanciata nel 2013 dalle imprenditrici digitali Janneke Niessen e Joelle Frijters, ora guidata dal network globale EQL:HER, network acquistato da Informa Tech Founders.

Fino al 15 maggio 2024 è possibile candidarsi sul sito di InspiringFifty per essere riconosciute come “role model” nel mondo dell’innovazione e della tecnologia in Italia. Finora sono state sette le italiane premiate nelle edizioni europee tenutesi tra il 2015 e il 2022 e cioè Paola Bonomo, consigliera indipendente e angel investor; Barbara Labate, fondatrice e CEO di ReStore; Barbara Cominelli, CEO di JLL Italia; Isabella Castiglioni, docente all’Università degli Studi di Milano-Bicocca e Scientific Advisor di DeepTrace Technologies; Sara Colnago, co-fondatrice di Swascan; Nicoletta Mastropietro, Chief Digital & Innovation Officer di A2A; e Gioia Rau, Program Scientist di Schmidt Futures.

L’obiettivo del progetto è contribuire alla diversità di genere nel mondo della tecnologia: donne imprenditrici, manager, influencer, ricercatrici, rappresentanti delle istituzioni che si sono distinte per essere eccellenze in questo mondo, possono inviare le loro candidature oppure essere candidate da altri, sul sito InspiringFifty.

Una giuria dedicata (InspiringFifty Italia Giuria 2024), composta da personalità di spicco del mondo imprenditoriale, economico e accademico tra i quali Laura Cioli, CEO, Sirti Group; Davide Dattoli, Founder and Executive Chairman, Talent Garden; Donatella Sciuto, prima donna rettrice del Politecnico di Milano oltre che le già premiate InspiringFifty, sceglierà la lista delle 50 role model italiane che verranno premiate il 7 settembre 2024 presso gli studi SKY. L’annuncio delle 50 premiate sarà l’inizio di un percorso che ha come obiettivo ispirare future generazioni (donne e uomini) e avvicinarle al mondo STEM. L’edizione italiana 2024 è realizzata in collaborazione con i partner, Corriere della Sera, Klecha & Co, Sky Italia, Startupbusiness e con il supporto tecnico di Assist Digital.

InspiringFifty, un po’ di storia

InspiringFifty è un’iniziativa globale nata in Olanda nel 2013 e, dal 2018, è arrivata anche in Italia. L’obiettivo di questo progetto non-profit è quello di contribuire alla diversità di genere nel mondo della tecnologia, celebrando le figure delle donne e rendendole più visibili, affinché possano essere fonte di ispirazione per i giovani e le giovani. La prima edizione paneuropea, dopo le edizioni locali realizzate nei Paesi Bassi, si è tenuta nel 2015. L’edizione italiana del 2021 ha ricevuto oltre 200 candidature.

Si può essere “inspiring” a qualsiasi età: negli anni passati sono state premiate donne dai 18 agli 80 anni.  InspiringFifty Italia ha premiato sia donne (italiane e no) che lavorano nel mondo dell’innovazione e della tecnologie in Italia, sia donne italiane che nel medesimo campo hanno trovato la loro strada all’estero, dando vita, in questo modo, a un network internazionale che crea opportunità di contatto e confronto intergenerazionale e può generare opportunità molto ampie.

Il motto del progetto è “If she can see it, she can be it”, che significa letteralmente ‘’se può vederla, può diventare come lei’’. Queste donne diventano dunque modelli concreti per le più giovani e si cercano occasioni per farle incontrare in eventi, conferenze, per fare coaching ed affiancarle, proprio perché il percorso di una possa diventare la guida dell’altra.

Lascia un commento

Related Post