doValue ha lanciato un prestito obbligazionario senior garantito, con scadenza nel 2026, riservato a investitori istituzionali, per un importo complessivo in linea capitale pari a 300 milioni di euro.

I proventi dell’emissione, si legge in un comunicato del gruppo attivo nella gestione dei crediti guidato dall’amministratore delegato Andrea Mangoni (nella foto di copertina), serviranno a rifinanziare il contratto di finanziamento senior stipulato il 22 marzo 2019.

Alla data di emissione, le obbligazioni, offerte esclusivamente ad alcuni investitori istituzionali, saranno regolate dalla legge dallo stato di New York. Si prevede che siano quotate sulla Borsa del Lussemburgo e ammesse al sistema multilaterale di negoziazione Euro MTF Market.

Le condizioni definitive dell’offerta saranno determinate successivamente all’esito dell’attività di bookbuilding.

La scheda della società

doValue, già doBank, è il primo operatore in Sud Europa nei servizi di credit management e real estate per banche e investitori. Presente in Italia, Spagna, Portogallo, Grecia e Cipro, doValue gestisce asset per circa 160 miliardi di euro, con oltre 3.200 dipendenti e un’offerta integrata di servizi: special servicing di npl, utp, early arrears, e posizioni performing, real estate servicing, master servicing, data processing e altri servizi ancillari per il credit management. Nel 2020 ha registrato preliminari lordi pari a circa 418 milioni e un ebitda esclusi gli elementi non ricorrenti di 125 milioni.

Lascia un commento

Related Post