Equita lancia il primo investimento del fondo Equita Private Debt Fund II nel mercato Dach, avviando così il suo percorso di diversificazione geografica.

L’operazione di Equita al fianco di Pemberton

Equita Private Debt Fund II (“EPD II”) chiude con successo un investimento di 15 milioni di euro in un importante gruppo di distribuzione al dettaglio di prodotti alimentari in Germania. EPD II ha infatti affiancato Pemberton, primario operatore di private debt pan-europeo, nel finanziamento di un fondo di private equity pan-europeo attraverso una linea di debito senior.

La società oggetto di investimento

L’azienda, fondata negli anni ’60, è la principale catena retail di prodotti da forno nel sud-ovest della Germania, con circa 200 punti vendita. Il portafoglio prodotti comprende pane e panini, pasticceria, torte, snack (compresi i piatti pronti). L’azienda è integrata verticalmente e gestisce produzione – con un proprio stabilimento che produce circa 2 milioni di prodotti da forno a settimana – logistica, consegna e vendita dei propri prodotti al consumatore finale.

Equita, obiettivo diventare un gestore di standing europeo

Paolo Pendenza (in foto), Managing Partner e Responsabile Private Debt di Equita Capital Sgr, ha commentato: “siamo molto soddisfatti di questo primo investimento all’estero e di aver affiancato Pemberton nel finanziamento di una realtà di primario standing, leader nel settore alimentare in Germania. Il nostro obiettivo è crescere di dimensione e diventare un gestore di standing europeo, stabilendo una presenza diretta in Germania a partire dal nostro prossimo fondo di private debt”.

Ad oggi, EPD II risulta investito per il 77% dei commitment totali (ovvero 183 milioni sui 237 milioni raccolti), con 12 investimenti in portafoglio e un ticket medio superiore a 15 milioni. A questo si aggiunge un’interessante pipeline di operazioni che include tre potenziali investimenti su cui il team di private debt di Equita sta lavorando in esclusiva, incluso un ulteriore investimento nel mercato tedesco. Questi investimenti dovrebbero consentire ad EPD II di completare la fase d’investimento del fondo entro la fine del 2023.

Lascia un commento

Related Post