L’investment bank indipendente italiana Equita ha chiuso la raccolta complessiva del fondo Equita Private Debt Fund II (Epd II) a 237 milioni di euro, superando il target di 200 milioni annunciato al lancio, grazie al commitment di numerosi investitori istituzionali sia italiani che internazionali. Lo scorso settembre Equita aveva raccolto 178,5 milioni di euro per il fondo.

Sulla scia degli ottimi risultati del primo fondo di private debt lanciato nel 2016 (che aveva raccolto 100 milioni di euro in 18 mesi e completato la fase di investimento in soli tre anni), hanno partecipato all’investimento il Fondo italiano d’investimento, l’European investment fund, Enpam, Inarcassa, il ramo vita di un primario gruppo assicurativo italiano e un importante fondo pensione nazionale, i quali avevano già confermato il loro investimento nel Fondo nei mesi scorsi. A questi si è aggiunto anche il gruppo Generali tramite il fondo Fenice 190 (Generali european program for sustainable economy), iniziativa avviata con un piano di investimenti da 3,5 miliardi in cinque anni per sostenere la ripresa sostenibile e dell’economia reale in Europa.

In parallelo al fundraising, il team di private debt di Equita – di cui l’amministratore delegato è Andrea Vismara (nella foto) – ha continuato a concentrarsi sulle attività di investimento, e nel mese di luglio 2022 ha completato due nuovi investimenti al fianco di un primario fondo di private equity, portando il numero delle operazioni concluse a otto per un totale di circa 118 milioni di euro (pari al 50% dei commitment complessivi).

Inoltre, nel mese di agosto 2022 il fondo Equita Private Debt Fund ha completato con grande successo il disinvestimento della sua partecipazione nel capitale di Passione Unghie, player italiano nella vendita online di prodotti per la cura delle unghie. L’investimento, realizzato nel 2019 per complessivi 7,8 milioni di euro e premiato da Aifi come miglior operazione di private debt in ambito leveraged buyout, ha conseguito un rendimento complessivo eccezionale: a seguito di tale disinvestimento, Equita Private Debt Fund ha restituito ai propri investitori circa il 50% del capitale investito.

Lascia un commento

Related Post