L’1 luglio 2021, EssilorLuxottica ha acquisito da HAL il 76,72% di GrandVision e ha annunciato un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulla totalità delle azioni rimanenti di GrandVision. La multinazionale nata nel 2018 della fusione tra l’italiana Luxottica e la francese Essilor, mette così a segno un’operazione di acquisto da 7,2 miliardi di euro.

La società aveva già annunciato l’intenzione di acquisire GrandVision nel luglio del 2019, ma le trattative si erano interrotte dopo che aveva accusato quest’ultima di aver violato gli accordi sospendendo i pagamenti a proprietari di negozi e fornitori e chiedendo aiuti di stato, senza chiedere prima la sua approvazione.

Una corte arbitrale dei Paesi Bassi aveva poi stabilito che GrandVision aveva violato gli obblighi dell’accordo e che quindi EssilorLuxottica non era più vincolata a tale accordo. Lo scorso marzo, inoltre, il commissario europeo per la concorrenza aveva autorizzato l’operazione a condizione che EssilorLuxottica vendesse più di 300 negozi in tre paesi.

Gli advisor legali

BonelliErede e Latham&Watkins hanno assistito EssilorLuxottica per tutti gli aspetti antitrust connessi all’operazione (incluso il conseguimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità di concorrenza di otto giurisdizioni).

Il team di BonelliErede è stato guidato dal partner Claudio Tesauro (nella foto) coadiuvato da  Omar Diaz (associate), Filippo Caliento (associate), Gianluca Vassallo, e Marco Vischi.

Il team Latham&Watkins è stato guidato da Jacques-Philippe Gunther (partner), ed era composto da Mathilde Saltiel (partner), Rita Motta (counsel), Juliette Hua (associate), Amine Mansour (associate), Laia Marco, Maria Loudjeva (associate) e Constance Dobelman (associate).

BonelliErede ha assistito EssilorLuxottica anche nei due arbitrati internazionali con HAL e GrandVision conclusisi in favore EssilorLuxottica prima del closing dell’acquisizione. Il team di arbitrato internazionale è stato guidato da Laurence Shore (of counsel) ed era composto da Barbara Concolino (partner), Paolo Daino (partner), Lorenzo Melchionda (local partner), Teodora Marconi (associate), Letizia Santin e Vittoria De Benedetti. Nei due arbitrati BonelliErede ha agito a fianco di Stibbe, con un team guidato da Jeroen Kortmann (partner) e composto da Matthijs Kuijpers (partner), Tim de Greve (partner), Daphne Rijkers (senior associate) and Jeroen de Boer (associate).

1 comment

Lascia un commento

Related Post