Ethica Global Investments, società di investimento promossa da Ethica Group, comunica che, tramite la controllata Gia ha acquisito il 76% di Vorpa, azienda attiva nella produzione e commercializzazione di ancoranti e sistemi di fissaggio nel settore delle costruzioni. Nell’ambito dell’operazione, la famiglia Vorabbi rimarrà come socio di minoranza al fine di garantire continuità direzionale.

Vorpa, con sede a Riccione (Rn), fondata nel 1993, produce e commercializza ancoranti e sistemi di fissaggio per il settore delle costruzioni ed in particolare ancoranti meccanici e chimici, ancoranti leggeri e prolungati e collari per tubazioni. La distribuzione, prevalentemente orientata al mercato domestico, è rivolta a reti distributive specializzate nei canali edilizia e ferramenta. L’azienda è gestita dall’amministratore delegato Roberto Vorabbi.

I dettagli dell’operazione

Ethica Global Investments con questa operazione prosegue l’azione di sviluppo del Gruppo Gia che alla luce della nuova acquisizione registra un giro d’affari consolidato di circa 40 milioni di euro realizzato nel comparto delle costruzioni con un’offerta completa di sistemi di fissaggio e componenti per la climatizzazione e con un consolidato radicamento sui canali distributivi specializzati Its, Edilizia e Ferramenta in ambito domestico con una forte presenza in diversi Paesi esteri. 

Il Gruppo Gia, composto oggi da Gia Spa e Niccons Italy, con la supervisione dal ceo Fabrizio Pasquini, investirà ulteriormente sul potenziamento delle reti distributive e sul continuo sviluppo dei prodotti e dei processi capitalizzando le forti opportunità di sinergia di prodotto/canale tra le tre aziende. 

Ethica acquisisce Vorpa, gli advisor

Ethica Global Investments ha seguito l’operazione con Ruggero Jenna, Francesco Sala ed Edoardo Barboni, supportati da Alberto Bianco, Martina Bosi e Arianna Bellani dello Studio Pavia & Ansaldo per la parte legale, da Annina Filosa e Marilù Leone di Kpmg per gli aspetti contabili, Roberto Colussi e Livia Schivardi dello Studio Tributario De Iure per gli aspetti fiscali e da Damiano Noce di Hpg per gli aspetti ambientali.

I venditori sono stati supportati da Stefano Berti ed Enrico Campidelli dello Studio Fulcros di Rimini per gli aspetti finanziari e fiscali e da Marco Bertini, Anna Maria Mazzoni e Filomena Zonno dello Studio LexJus Sinacta di Bologna per la parte legale. 

Per Banco Desio, partner finanziario dell’operazione, hanno collaborato Luisa Gilardi, Pietro Oresta e Claudio Almasio.

Lascia un commento

Related Post