Eurizon, società di asset management del gruppo Intesa Sanpaolo, ha acquisito il 33,3% di Adria Ferries. L’operazione è avvenuta attraverso i due fondi di investimento alternativo Eurizon Iteᴙ ed Eurizon Iteᴙ Eltif2, che avranno un’opzione di ulteriore investimento del 10% in Adria Ferries, che potrà essere esercitata entro il 31 dicembre 2023.

L’accordo ha l’obiettivo di favorire la crescita e lo sviluppo industriale di Adria, operatore italiano specializzato in servizi di collegamento marittimo tra l’Italia e l’Albania con una flotta di navi per trasporto veicoli e passeggeri. La presenza di Eurizon (di cui l’amministratore delegato è Saverio Perissinotto, nella foto di copertina) nella compagine azionaria consentirà, si legge nella nota, di per poter cogliere opportunità di investimento atte a consolidare ulteriormente il valore della società a livello nazionale e internazionale. Con l’investimento i due fondi Eurizon Iteᴙ completano la seconda acquisizione, dopo l’ingresso in Gsa, azienda attiva nel settore dei servizi antincendio.

Gli advisor

Per la gestione dei due fondi, Eurizon è stato supoortato da Iteᴙ Capital Partners, società di advisory fondata da Vito Gamberale, insieme ad altri tre manager, Mauro Maia, Matteo Ambroggio e Luigi Radice.

I due fondi Eurizon ITEᴙ sono stati assistiti dallo studio Bonelli Erede per la parte legale e da Vsl club per la parte business.

Lo studio Navale Romano si è occupato della parte tecnica, Kpmg  della parte finanziaria ed Esg e Freshfields di quella fiscale.

Equinox Holding è stata assistita dalla divisione Imi Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo, che ha agito in qualità di financial advisor, e da PwC e PwC Tls per la parte legale, finanziaria e business.

Lascia un commento

Related Post