Debutto con il botto per Finanza.tech (nella foto di copertina, Nicola Occhinegro, fondatore e amministratore delegato – clicca qui per vedere l’intervista a Dealflower). La società di consulenza finanziaria ha debuttato il 29 dicembre sul listino Euronext Growth Milan (Egm) mettendo a segno un progresso del 50%, a 1,8 euro, rispetto agli 1,2 euro del collocaemento.

Il 30 dicembre dicembre il titolo si è spinto sino a 2,1745 euro, per poi ritracciare e attestarsi attorno a 1,935 euro, in rialzo del 7,5% rispetto alla seduta precedente.

La domanda di ammissione era stata presentata il 13 dicembre.

Si tratta della 44esima ammissione da inizio anno sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese, portando a 174 il numero delle società attualmente quotate su Egm.

Finanza.tech ha raccolto 3,5 milioni di euro in fase di offerta pubblica iniziale, escludendo il potenziale esercizio dell’opzione di over-allotment in aumento di capitale, per un ammontare di 417mila azioni. In caso di esercizio integrale dell’opzione, la raccolta complessiva sarà di 4 milioni.

Il flottante al momento dell’ammissione era del 22,57% e la capitalizzazione di mercato all’ipo è pari a 15,5 milioni.

Foocalizzata su medie imprese italiane, dal 2012 Finanza.tech svolge attività di advisory in operazioni di finanza straordinaria e di supporto alla gestione finanziaria aziendale ordinaria.

Leggi anche: 2021, anno d’oro per la Borsa (grazie alle pmi)

Lascia un commento

Related Post