Nasce Faro Alternative Investments Scsp Sicav-Raif, fondo di investimento alternativo multi-comparto di diritto lussemburghese, gestito da Crestbridge Management Company con la consulenza di Faro Value, società benefit, nel ruolo di lead advisor. I quattro soci fondatori e promotori dell’iniziativa Faro sono: Augusto Balestra, Sergio Serra, Mario Gardini e Giancarlo Galeone. Augusto Balestra ricopre anche la carica di Ceo di Faro Value; mentre Giancarlo Galeone ne riveste il ruolo di presidente.

I primi tre comparti della Sicav sono: Faro Real Economy, Faro Innovation Faro Fashion, Luxury & Design (quest’ultimo, al momento, in fase di approvazione). La Sicav è costruita per essere una piattaforma di investimento altamente scalabile: con la possibilità di aggiungere nuovi comparti per coprire ulteriori strategie di investimento. Inoltre, le attività di investimento di ciascun comparto saranno svolte sulla base di una consulenza professionale fornita da una o più advisory company – realtà di già riconosciuto successo sul mercato, con il proprio track record, la propria consolidata reputazione e guidate da figure di spicco nei mercati di riferimento.

Il ruolo di Faro Value è di lead advisor: coordina e supervisiona le attività delle advisory company, svolge attività di consulenza indipendente per la Sicav, identifica sinergie e analizza il mercato per individuare nuove strategie di investimento. Faro Value è un aggregatore di eccellenze già operative: le advisory company, con grande esperienza, affiancano la SICAV nell’offerta di un asset allocation diversificata e aperta all’inserimento di nuovi potenziali comparti – grazie appunto al know-how e al network derivante dall’ecosistema Faro. L’obiettivo di raccolta finale pari a oltre 1 miliardo di euro. La Sicav è riservata a investitori ‘eleggibili’ a livello globale ed opera in specifici settori industriali di elevato potenziale con un’attenzione particolare agli aspetti Esg.

Comparto Faro Real Economy

Nello specifico, il comparto Faro Real Economy investirà nelle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita, cui occorre un supporto finanziario e industriale- anche grazie a processi di aggregazione nei settori agroalimentare, cosmetico, meccanico, aerospace e molti altri in cui il Made in Italy rappresenta un’eccellenza. Per rispondere alle diverse esigenze e situazioni in cui si possono trovare le aziende target, le attività di investimento del comparto Faro Real Economy saranno svolte con la consulenza di tre diverse advisory company.

Orienta Capital Partners (Orienta), con il team guidato da Mario Gardini e da Sergio Serra, seguirà le operazioni di maggioranza con strutture di Mbo/Lbo. Mario Gardini, presidente e co-fondatore di Orienta con cui ha realizzato dal 2017 oltre 20 deals con tre exit di grande successo (Passione Unghie, Sidac e New Penta) ha una lunga esperienza nel settore della moda e accessori in Italia e Francia dove ha ricoperto ruoli dirigenziali per lo sviluppo di importanti brand. Sergio Serra vanta una consolidata esperienza come revisore interno, nel controllo di gestione e nella valutazione di aziende. È esperto in operazioni straordinarie, acquisizioni e passaggi generazionali.

IC-Flex, attraverso la consulenza di Monique Deloire, si focalizzerà sulle operazioni di capitale di minoranza/crescita attraverso investimenti in capitale azionario, anche tramite co-investimenti e strumenti flessibili, con un’impronta paneuropea. Monique Deloire è una professionista riconosciuta nel mercato del private equity in Europa con oltre 25 anni di esperienza nell’ambito degli investimenti privati, specializzata in operazioni nazionali e cross-border in molteplici settori a livello europeo.

Ir Top Consulting, guidata da Anna Lambiase, presterà consulenza corporate e finanziaria nell’ambito della strategia avente ad oggetto società quotate o quotande (pre-Ipo, Ipo e post-Ipo), in particolare su Euronext Milan. Anna Lambiase, Ceo di Ir Top Consulting, è Presidente del CdA di Cdp Venture Capital Sgr, membro del CdA di Invitalia, membro di CdA di società quotate e Vicepresidente di Assonext.

Giancarlo Galeone presidente Faro Value

Comparto Faro Fashion Luxury & Design

Il comparto Faro Fashion, Luxury & Design vedrà come advisory company la società Forel, guidata da Marco Bizzarri. Il comparto, attualmente in fase di approvazione, si focalizza su brand globali nelle industry della moda, lusso e design con un forte riconoscimento del marchio e un alto potenziale di business. La strategia di investimento sarà il private equity, con una gestione attiva focalizzata sulla performance operativa, ed in particolare sullo sviluppo del talento.

Marco Bizzarri, presidente di Forel, ha 40 anni di esperienza nel settore di moda e lusso, ed il team comprende sia esperti del settore che professionisti del private equity. Il team possiede una vasta rete di informazioni e talenti, una comprensione della traiettoria storica del settore, e una visione concreta della sua evoluzione futura.

Comparto Faro Innovation

Il comparto Faro Innovation si avvale delle advisory company Fndx e Sm Capital. Fndx è guidata da Fabio Nalucci: imprenditore e investitore con una forte passione per l’innovazione, ha fondato nel 2017 Gellify, una piattaforma di innovazione nata per investire e scalare nuove idee nel software B2B. Oggi Fabio fornisce advisory ad una moltitudine fondi, regolati e non, nell’identificazione delle start-up più interessanti su cui investire. Il suo track record nell’investimento in start-up deriva dalle esperienze di successo come fondatore di SpssItalia e i4C Analytics, esperienze che gli hanno insegnato come essere un imprenditore nel settore del software B2B. Prima di Gellify, è stato Sales Global Lead di Accenture Insight Platform, scalando i4C Analytics a livello globale dopo l’acquisizione di Accenture nel 2014. Nel 2022 ha fondato Fndx, società che fornisce M&A Advisory a fondatori di talento che vogliono raccogliere capitali e Strategic Advisory a fondi Vc e Pe.

Alla guida di Sm Capital è Stiven Muccioli: imprenditore tech e angel investor in startup e scaleup di successo come SpaceX, NuBank, Palantir, Realty Mogul e Golee. Fondatore e Ceo di BKN301 (Fintech), ha realizzato exit in realtà innovative come Tippest (e-commerce) e Ventis (Fintech). L’imprenditore ha raccolto complessivamente più di 100 Milion di Euro da investitori istituzionali e fondi.

Il comparto Faro Innovation opera attraverso strategia di venture capital e fondo di fondi, in Italia, Usa e nei mercati emergenti investendo nei più importanti fondi di VC in Silicon Valley e direttamente nel settore Fintech, AI, SpaceTech ed Industry disruption.

Commenti all’operazione

Augusto Balestra, Ceo di Faro Value, ha dichiarato: “Abbiamo creato Faro per portare una visione imprenditoriale nel mondo degli investimenti: la ricerca di opportunità e il know-how della squadra di advisory company che abbiamo costruito sono il motore per rendere il progetto aperto ed estendibile oltre i propri confini, con nuovi comparti, tramite un approccio ‘plug & play’. È un innovativo modello di asset allocation che investe in strumenti illiquidi, che fa leva sia sulle competenze delle advisory company, sia sull’attrattività e scalabilità del progetto, insieme alla forza del network”.

Giancarlo Galeone, presidente di Faro Value, ha aggiunto: “Stiamo lavorando su una pipeline articolata di opportunità di investimento; vogliamo ribaltare dunque il consueto paradigma del capitale che va in cerca di impiego.  Questo approccio deriva, da un lato, dal background imprenditoriale dei fondatori, che ha già connotato l’attività di Orienta Capital Partners, e, dall’altro, dal know-how e dalle competenze specialistiche delle advisory company con cui condividiamo, tutti insieme, questo metodo. E, infatti, il team si è unito compatto a questa visione comune”.

Gli advisor

Gitti and Partners ha prestato assistenza relativamente ai profili di diritto italiano coinvolgendo un team multidisciplinare coordinato dal managing partner Vincenzo Giannantonio e composto, per gli aspetti societari, dal partner Giacomo Pansoli e dagli associates Fabrizio Ragazzini e Antonino di Salvo, per gli aspetti fiscali, dai partners Gianluigi Strambi e Marco Ettorre e, per gli aspetti regolamentari, dal partner Paolo Iemma, dalla senior associate Nadia Cuppini, dalla associate Roberta Talone e dal junior associate Paolo Iannelli.

Linari Law Firm ha seguito gli aspetti societari, legali e regolamentari di diritto lussemburghese con un team coordinato dal managing partner Vincent Linari-Pierron e composto dai senior associates Aleksejs Ketovs e Joanna Mascherin.

Lascia un commento

Related Post