Opyn, human fintech italiana con piattaforma attiva in Europa nel lending-as-a-service, annuncia un’ulteriore espansione in Unione Europea, Svizzera e Regno Unito con la soluzione proprietaria per il Buy Now Pay Later in ambito B2B.

Dopo essere stato disponibile ai clienti italiani attivi in tutta Europa, il servizio è ora accessibile anche ai merchant operanti in Ue, Uk e Svizzera, che potranno così gestire facilmente gli incassi, creare piani di pagamento personalizzabili e ridurre costi amministrativi e rischi di insoluto.

Espansione all’estero dei propri servizi dunque, ma non solo. Secondo il co-founder & chief operating officer Antonio Lafiosca la fintech è anche pronta a operazioni di m&a per acquisire  nuove società in grado di consolidare la presenza di Opyn in Italia e all’estereo.

La tecnologia offerta da Opyn

Opyn Pay Later, soluzione lanciata nel 2022, propone le opportunità del Buy Now Pay Later in forma totalmente digitale, integrando tutti gli strumenti finanziari necessari alla gestione delle vendite in ambito B2B. Con l’internazionalizzazione Opyn punta a espandere significativamente gli attuali volumi di circa 2 miliardi di crediti gestiti finora dalla piattaforma soltanto in Italia.

Dalla dilazione di pagamento flessibile e modulare per qualsiasi tipologia di business a un efficiente servizio di cessione del credito, Opyn Pay Later si rivolge alle nuove esigenze di corporate e Pmi che ricercano uno strumento di rateizzazione dei pagamenti per sé e per la propria clientela.

Per intercettare le esigenze dei merchant stranieri è stato sviluppato il nuovo sito opyn.eu, con contenuti nelle principali lingue europee (italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo); la piattaforma è un canale di accesso che ha come obiettivo l’agevolazione all’offerta di Opyn Pay Later e a tutte le soluzioni sviluppate da Opyn.

Il mercato Bnpl e gli obiettivi di crescita di Opyn

Questa strategia di espansione estera da parte di Opyn crea le condizioni per cogliere tutte le potenzialità del Buy Now Pay Later nella sua fase di forte espansione. Con un tasso di crescita annuale composto previsto pari a oltre il 10% nel periodo 2023-2028 in Europa, è infatti atteso il raddoppio del volume lordo delle merci Bnpl che dovrebbe raggiungere i 326 milioni di dollari nel 2028, secondo il Research and Markets.

La fintech, che nel 2022 ha raddoppiato i ricavi consolidati e nel 2023 ha registrato un fatturato  di circa 40 milioni e in linea con gli obiettivi della crescita, considera opportunità di acquisizione, sia in Italia che all’estero, di attori strategici nel settore creditizio, dei punti vendita, PoS, e dei pagamenti, nonché nei sistemi di gestione e controllo.

L’obiettivo è identificare aziende con Ebitda positivo che possano essere perfettamente integrate con la piattaforma di lending as a service e Buy Now Pay Later di Opyn, per generare sinergie in termini di clienti ed efficienza dei costi.  A guidare la fase di crescita sarà proprio il mercato B2B, che nei servizi di pagamento rateizzato trova oggi un’alternativa concreta alla richiesta di capitali, l’accesso ai quali è, al contrario, sempre più costoso (Research and Markets, Settembre 2023).

“Siamo sicuri che il mercato europeo, inglese e svizzero apprezzeranno le nostre soluzioni, anche in considerazione di una forte predisposizione culturale all’innovazione e a un’efficienza e velocità di servizio resa possibile dal nostro team It totalmente italiano. Ma vogliamo consolidare questa crescita organica, puntiamo anche a operazioni di M&A per acquisire nuove società che crediamo possano aiutare ad affermarci nel mercato sia in Italia che all’estero” è il commento di Antonio Lafiosca, Co-founder & chief operating officer di Opyn.

Lascia un commento

Related Post