Optima ha concluso un’operazione di rifinanziamento dell’indebitamento esistente, realizzata in parte mediante l’emissione di un prestito obbligazionario denominato “Eur 220.000.000 Floating Rate Notes due 2029” ed in parte mediante la concessione di una linea di credito revolving a lungo termine super senior.

Si ricorda che Optima è attiva nella produzione di ingredienti composti e semilavorati per la gelateria artigianale, la pasticceria e il mondo beverage. La società è controllata al 100% dal fondo di private equity inglese Charterhouse.

Le banche

Il prestito obbligazionario è stato sottoscritto da fondi appartenenti al gruppo Goldman Sachs.

Us Bank ha agito in qualità di trustee, security agent, paying and settlement agent e registrar.

Banca Finanziaria Internazionale ha invece operato in qualità di rappresentante degli obbligazionisti.

Inoltre, nel contesto della linea di credito revolving super senior, Hsbc Continental Europe ha agito in qualità di banca finanziatrice e Us Bank ha operato come facility agent.

Gli advisor

Le società del gruppo Optima sono state assistite dallo studio legale Kirkland & Ellis  per gli aspetti di diritto inglese e dallo studio legale internazionale Gianni & Origoni per gli aspetti di diritto italiano.

Per Gop ha operato un gruppo di lavoro guidato dal partner Stefano Bucci per gli aspetti corporate e di coordinamento, nonché dal partner Marco Zaccagnini e dalla managing associate Elena Cirillo per gli aspetti di diritto dei mercati finanziari. Dei profili banking si sono occupati il partner Matteo Gotti e il managing associate Alfonso Parziale, mentre gli aspetti tax sono stati curati dal partner Fabio Chiarenza e dalla counsel Francesca Staffieri.

I finanziatori ed i sottoscrittori del prestito obbligazionario di nuova emissione sono stati assistiti dallo studio legale Weil, Gotshal & Manges per gli aspetti di diritto inglese e dallo studio legale Gattai, Minoli, Partners per gli aspetti di diritto italiano.

Per Gattai, Minoli, Partners ha operato un team composto dal partner Lorenzo Vernetti, dal counsel Gaetano Petroni e dall’associate Valentina Calò per i profili finance. Il partner Cristiano Garbarini e l’associate Valentina Buzzi hanno invece trattato gli aspetti tax.

Lascia un commento

Related Post