Foresight Group, gestore di fondi e leader negli investimenti infrastrutturali e di private equity con circa 8 miliardi di euro di capitale in gestione, ha perfezionato l’acquisizione del 90% del capitale di ETA – Energie Tecnologie Ambiente (Eta), impianto di termovalorizzazione dalla capacità di 16,8Mm situato nel comune di Manfredonia in Puglia e attivo dal 2012.

L’operazione è stata effettuata mediante due veicoli di investimento gestiti da Foresight Group: Jlen, fondo chiuso per le infrastrutture ambientali quotato alla Borsa di Londra, e Foresight Energy Infrastructure Partners Limited, fondo chiuso lussemburghese dedicato a progetti sostenibili di transizione energetica, che acquisiranno rispettivamente una quota di partecipazione del 45%. Marcegaglia Investments, attuale socio di ETA, manterrà una partecipazione del 10% dell’impianto di recupero energetico.

Eta è un’azienda italiana operante nel settore energetico che attraverso l’impianto di recupero chiude il ciclo della gestione dei rifiuti urbani nella Regione Puglia trattando sino a 147,000 t di combustibili non convenzionali (combustibile solido secondario da rifiuti – CSS) con lo scopo di ridurre le emissioni derivanti dall’impiego di combustibili fossili e utilizzando tecnologie innovative e collaudate.

Diomidis Dorkofikis, Partner di Foresight, ha commentato: “Questa acquisizione rappresenta il primo investimento di Foresight Group nel settore del recupero energetico tramite rifiuti e conferma il nostro impegno nel finanziare e gestire progetti innovativi nel territorio italiano non solo nei settori delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica ma anche nella filiera di economia circolare, oltre che ampliare e diversificare ulteriormente il nostro portafoglio di investimenti”.

Gli advisor

Nel contesto dell’operazione, Foresight Group è stata assistita da Ashurst in qualità di advisor legale, con un team guidato dal partner Carloandrea Meacci, con il supporto del partner Nick Stalbow relativamente ai contratti di progetto e della counsel Anna Pinzuti relativamente agli aspetti m&a, nonché delle senior associates Federica Periale e Michelle Davenport, degli associates Federico Piccione, Yasmina Tourougou e Tom Penton e del trainee Alberto Chiusin; la partner Elena Giuffrè e l’associate Gianluca Di Stefano hanno fornito assistenza nel contesto dell’esercizio di due diligence relativo all’operazione.

Orrick, con lo special counsel Francesco Seassaro e Ashurst, con Anna Pinzuti, hanno assistito, rispettivamente, JLEN Environmental Assets Group (UK) Limited e Foresight Energy Infrastructure Partners 1 nella predisposizione dei patti parasociali tra i due fondi correlati all’investimento nel capitale sociale di ETA.

Foresight Group si è avvalsa della consulenza di PwC con un team guidato dai partner Emanuele Franchi e Nicola Broggi, e composto da Antonio Cutini e Letizia Carrara per gli aspetti finanziari e tax, mentre quelli tecnici sono stati curati da Fichtner.

Lascia un commento

Related Post