Francesco Gaetano Caltagirone (nella foto di copertina) incrementa la partecipazione nel capitale di Generali. Da quanto emerge da tre comunicazioni di internal dealing, il costruttore romano ha acquistato in tre tranche 3 milioni di azioni della compagnia assicurativa, corrispondenti allo 0,2% circa del capitale.

Attraverso Finced Srl il 31 agosto scorso Caltagirone ha comprato un milione di titoli al prezzo medio di 17,1564 euro. Tramite Mantegna 87, il giorno successivo, 1 settembre, ha acquistato 1,01 milioni di azioni di Generali al prezzo medio di 17,3368 euro. Utilizzando Acqua Campania, infine, il 2 settembre ha comprato un altro milione di titoli al prezzo medio di 17,3629 euro.

Secondo le ultime comunicazioni Consob, Caltagirone risultava titolare del 5,003% del capitale di Generali. In realtà però, la partecipazione effettiva, prima degli acquisti tra fine a gosto e inizio settembre, ammontava al 5,6% circa. Aggiungendo le azioni comprate tra fine agosto e inizio settembre, Caltagirone è arrivato al 5,8% circa, consolidando il ruolo di secondo azionista della compagnia triestina, dietro a Mediobanca.

Contestualmente al rafforzamento nel capitale di Generali, Caltagirone sta comprando azioni Mediobanca, arrivando a ridosso della soglia del 5%.

1 comment

Lascia un commento

Ultime News