Enrico Preziosi (nella foto di copertina) ha ceduto il Genoa, che controllava attraverso Fingiochi, all’operatore di private equity 777 Partners sulla base di un enterprise value di 150 milioni di euro.

L’imprenditore ha firmato la vendita del 99,9% del club rossoblù il 22 settembre. Oggi, come atteso, è stato pubblicato il comunicato ufficiale. Il controvalore finanziario della transazione non è stato reso noto.

Preziosi ha avuto il controllo del Genoa per diciotto anni. Pur avendo il 100% delle azioni, l’ormai ex proprietario resterà nel consiglio di amministrazione per tre anni. In particolare, continuerà a seguire le questioni in Lega Calcio.

La scheda dell’acquirente

777 Partners, con sede a Miami, avrebbe già pagato una prima tranche da circa 20 milioni di euro. Il fondo Usa dettiene una quota del 6% nel capitale del Siviglia.

Fondato nel 2015 come risultato di un’acquisizione da parte del management di SuttonPark Capital da PennantPark, 777 Partners inizialmente ha operato come sottoscrittore di finanziamenti ad alto rischio, per poi diversificare in un ampio spettro di attività di servizi finanziari, asset originator e fornitori di tecnologia. Negli ultimi anni, il gruppo ha ulteriormente ampliato il mandato e ora investe in sei diversi settori: assicurazioni, finanza al consumo e commerciale, finanziamento di contenziosi, prestiti diretti, media ed entertainment, aviazione.

777 Partners, ricorda la nota, “ha rapidamente costruito un portfolio di classe mondiale nell’industria sportiva, concentrandosi su aziende in fase di sviluppo con profondi legami con i loro tifosi e su aziende emergenti in mercati in rapida crescita”. Al fondo fanno capo i London Lions, l’unica squadra di Londra nella basketball league britannica. Il portfolio di sport, media e intrattenimento dell’azienda comprende anche Fanatiz, un servizio di streaming che distribuisce sport dal vivo per il pubblico europeo e ispanico in più di novanta paesi in tutto il mondo; 1190 Sports, che fornisce una gestione e commercializzazione di altissimo livello dei diritti sportivi; Atalanta Media, la prima piattaforma di distribuzione, coinvolgimento e comunità dedicata al calcio femminile; e Uplay, una piattaforma canadese di servizi comunitari, accademici e basket.

L’investimento è stato guidato da Josh Wander e Steve Pasko, i fondatori di 777 Partners,. Il deal è stato seguito anche da Juan Arciniegas, l’amministratore delegato che supervisiona gli investimenti sportivi, media e intrattenimento della società, e da Andres Blazquez, il partner operativo che aiuta a gestire gli investimenti calcistici della società.

La struttura attuale del Genoa, a partire dall’amministratore delegato, Alessandro Zarbano, al momento, resterà in carica. Le testate sportive, però, nei giorni scorsi riportavano che 777 avrebbe contattato Sean Sogliano per affidargli la carica di direttore sportivo, subentrando a Francesco Marroccu.

I commenti

Wander ha detto di essere “profondamente onorati di diventare parte di un club con una storia, un patrimonio e una tradizione così grande come il Genoa. Comprendiamo e rispettiamo la responsabilità che stiamo ereditando, vogliamo custodire e proteggere l’orgogliosa eredità dei rossoblù, puntando ai migliori piazzamenti possibili in Serie A”.

Preziosi sostiene che “è arrivato il momento di passare la mano. Avevo sempre detto che avrei lasciato il Genoa solo a una nuova proprietà forte e affidabile e lo lascio nelle mani di 777 Partners. A loro, che ora guideranno il club più antico d’Italia, auguro il meglio. Io resterò sempre tifoso rossoblù”.

Gli advisor

Gattai Minoli Partners ha assistito Fingiochi nella cessione a 777 Partners. Il team dello studio legale, coordinato dal partner Bruno Gattai, è stato composto, per gli aspetti corporate, dal partner Federico Bal (a sinistra nella foto in pagina) e dalla senior associate Carolina Gattai, nonché per gli aspetti finance, dal partner Lorenzo Vernetti. All’operazione ha partecipato anche il partner Filippo Rossi.

Assietta, nella persona del managing director Alberto Rosati, e lo Studio Cornaglia & Associati, con un team guidato dal socio Carlo Rigamonti, hanno ricoperto, rispettivamente, i ruoli di advisor finanziario e consulente fiscale di Fingiochi nell’operazione di cessione.

LCA ha affiancato 777 Partners. Lo studio legale è stato composto da Vittorio Turinetti di Priero (a destra nella foto in pagina), Nicola Maffioletti e Gianmarco Corradi per gli aspetti corporate, da Federico Venturi Ferriolo per gli aspetti di diritto sportivo, nonché da Roberto Pellizzari per gli aspetti fiscali.

PKF Italia ha svolto la due diligence contabile/finanziaria del bilancio d’esercizio e consolidato 2020 del Genoa. Il lavoro è stato diretto dal socio Michele Riva, coordinato dal socio Alberto Boccoli.

Lascia un commento

Ultime News