Gpi, società quotata sul mercato Exm, specializzato nei sistemi informativi e servizi per la sanità e il sociale, ha sottoscritto l’accordo per l’acquisizione del 65% del capitale sociale di Tesi elettronica e sistemi informativi, con rispettive opzioni di put & call sul restante 35%. Il presidente e amministratore delegato di Gpi è Fausto Manzana (nella foto).

La società

Tesi elettronica e sistemi informativi e le società da essa controllate (due società italiane e tre società estere in Messico, Brasile e Colombia) costituiscono il gruppo Tesi, player di riferimento nella realizzazione di soluzioni di information technology per il mondo della sanità, che ha registrato nel 2020 un valore della produzione pari a 24,9 milioni di euro ed un Ebitda pari a 9,1 milioni. L’enterprise value del gruppo è pari a 90 milioni.

Fondata nel 1981, Tesi ha sviluppato una suite modulare di software per supportare le attività di accoglienza, diagnostiche e cliniche delle strutture sanitarie pubbliche e private e delle reti di medicina territoriale. La gamma dei prodotti comprende soluzioni verticali per specifici ambiti di applicazione. Negli anni ha sviluppato una rete di assistenza tecnica territoriale che garantisce servizi H24 ai clienti italiani e ha realizzato un progetto di espansione geografica in Messico (dal 1991), Brasile (2006), Colombia (2010), Spagna e Polonia (2020). Il gruppo fornisce i propri sistemi e servizi a oltre 150 laboratori di analisi, oltre 30 centri trasfusionali, oltre 200 laboratori di imaging clinico.

Gli advisor

Intermonte ha operato in qualità di advisor di Gpi.

Lascia un commento

Related Post