Le migliori società in cui lavorare sono quelle che si occupano di tecnologie dell’informazione, servizi finanziari e assicurazioni. A stabilirlo è la nuova classifica di Great Place to Work, World’s Best Workplaces 2021, che ha identificato, sulla base dell’opinione dei dipendenti, le venticinque aziende che in tutto il mondo si sono più distinte nell’ultimo anno e dove si lavora meglio.

Su più di tre milioni di risposte e venti milioni di collaboratori rappresentati in tutto il mondo, Great Place to Work ha selezionato le migliori organizzazioni secondo precise caratteristiche: un’azienda deve essere nominata in cinque o più elenchi nazionali di Best Workplaces negli uffici globali di Great Place to Work, avere almeno 5mila dipendenti in tutto il mondo e almeno il 40% della forza lavoro della società (o 5mila dipendenti) deve avere sede al di fuori del Paese in cui ha sede l’azienda.

DHL Express al primo posto, mancano aziende italiane

In base a questi criteri sono state selezionate venticinque società considerate le “migliori in cui lavorare in tutto il mondo”. La maggior parte è americana (tredici), tre sono svizzere e due tedesche. Come nella classifica di World’s Best Workplaces 2020, mancano le aziende italiane.

Otto delle aziende selezionate si occupano di tecnologia dell’informazione. Ci sono Cisco (al secondo posto) specializzata nella fornitura di apparati di networkingcinque, e Salesforce (al quinto posto), impresa statunitense di cloud computing. Cinque società si occupano di finanza e assicurazioni, come American Express (22° posto) e Santander (24° posto). Altre cinque offrono servizi professionali, come EY (12° posto), network mondiale di consulenza direzionale, revisione contabile, fiscalità, transaction e formazione.

Alcune società si occupano di biotecnologie e prodotti farmaceutici o lavorano nell’ambito manifatturiero, sanitario, media e telecomunicazioni o di produzione. Altre – tra cui quella al primo posto, DHL Express – sono attive nel settore dei trasporti o sono hotel & resort.

Il podio è composto dalle stesse aziende dell’anno prima. Solo un cambio di posizione: Cisco perde l’oro ottenuto nel 2020 e viene superato da DHL Express, l’anno scorso argento. Gli hotel Hilton, invece, confermano il bronzo. Assenti nel 2020, entrano in classifica 3M, Sc Johnson, Amgen, i primi attivi nell’ambito manifatturiero e l’ultimo in quello biotecnologie e prodotti farmaceutici.

 

Lascia un commento

Ultime News