L’operatore di private equity Gyrus Capital ha acquisito, attraverso un’operazione di management buyout, le attività di advisory di PwC Italia che forniscono servizi di consulenza in ambito di trasformazione, tecnologia, digitalizzazione e project management rivolti alla pubblica amministrazione e al sistema sanitario in Italia.

La divisione, che impiega 700 persone, continuerà a essere guidato dall’attuale management team , che a sua volta investirà nel capitale della società, e sarà oggetto di rebranding.  Gyrus intende espandere il team e l’offerta di prodotto in Italia e all’estero. Il closing è atteso per il terzo trimestre del 2021.

Gyrus Capital è un private equity europeo focalizzato sui transformational investments nei settori  healthcare  e sostenibilità basato a Ginevra, in Svizzera. Il carve-out della divisione di PwC Italia segue quello, nel 2019, di DuPont Sustainable Solutions da E.I. DuPont de Nemours. Gyrus di recente ha anche chiuso il carve-out di Corcym, azienda del settore healthcare che fornisce soluzioni per combattere i problemi cardiaci, da  LivaNova.

Gli advisor

Pedersoli ha assistito Gyrus Capital. Lo studio legale ha agito con un team multidisciplinare coordinato dalla partner Marida Zaffaroni (nella foto) con l’equity partner Diego Riva e il senior associate Alessandro Airaghi, che hanno agito per gli aspetti di diritto societario. I profili banking sono stati seguiti dall’equity partner Maura Magioncalda e dalla partner Consuelo Citterio. La due diligence inerente gli aspetti di diritto amministrativo è stata condotta dall’equity partner Sergio Fienga con il senior lawyer Marco Trevisan. L’associate Carlo Antonio Talarico ha seguito la due diligence su temi giuslavoristici.

PwC TLS Avvocati e Commercialisti ha assistito il venditore, con un team multidisciplinare coordinato da Giovanni Stefanin e composto da Riccardo Lonardi e Giuseppe Bianchini Riccardi, per gli aspetti di diritto societario, e da Guido Ajello e Claudio Costantino, per gli aspetti di diritto amministrativo.

Nel contesto dell’operazione ha agito l’ufficio del general counsel di PwC Italia.

Lo Studio Chiaravalli Reali e Associati ha assistito Gyrus Capital in riferimento agli aspetti tax, operando con un team composto dal senior managing partner David Reali e dal junior partner Marco Curti.

Morri Rossetti e Associati ha assistito i manager di PwC, agendo con un team multidisciplinare coordinato dal name partner Stefano Morri e da Roberta Incorvaia, con gli avvocati Francesco Nicolosi e Simone D’Arrigo.

White & Case ha assistito Tikehau Investment Management, con un team coordinato dal partner Iacopo Canino.

Fineurop Soditic ha agito in qualità di financial advisor di Gyrus, con Umberto Zanuso, senior partner & head of structured finance, e Francesco Panizza, partner.

1 comment

Lascia un commento

Related Post