Houlihan Lokey ha completato l’acquisizione e integrazione di GCA Altium, dando vita all’advisor finanziario numero uno al mondo per quantitativo di deal seguiti.

Houlihan Lokey, quotata a Wall Street, aveva lanciato l’opa su GCA Altium nell’agosto scorso. E ora l’operazione è stata completata. GCA Altium, pertanto, opererà sotto il brand del gruppo con sede a Los Angeles.

I numeri

Dopo l’integrazione, si legge in un comunicato, Houlihan Lokey diviene l’advisor di operazioni straordinarie nel settore tecnologico con il maggior numero di professionisti (220). E, soprattutto, nasce l’advisor di m&a numero uno a livello globale, escludendo le big four, con 326 deal (stando a Mergermarket). Houlihan Lokey si piazza davanti a Goldman Sachs (302 deal), Morgan Stanley (249), JP Morgan (233) e Rothschild & Co (233).

Houlihan Lokey, inoltre, conquista il titolo di advisor più attivo a livello globale nelle operazioni di private equity, con 153 deal (la fonte, in questo caso, è Pitchbook). Il gruppo losangelino si mette alle spalle Lincoln International (103), Kpmg (99), Goldman Sachs (79) e William Blair & Company (71).

Scott Adelson, co-presidente di Houlihan Lokey (l’amministratore delegato è Scott Beiser), sottolinea che “Houlihan Lokey è ora il consulente tecnologico più attivo in tutto il mondo, nonché leader globale nei settori industriali, servizi alle imprese, fusioni e acquisizioni nei settori consumer goods, food e vendite al dettaglio, healthcare e  servizi finanziari”.

Houlihan Lokey ha archiviato l’anno fiscale 2021, chiuso il 31 marzo scorso, con ricavi pari a 1,53 miliardi di dollari (+32%) e un utile netto adjusted di 317 milioni di dollari (+51%). L’investment bank conta su ventiquattro uffici nel mondo.

Il gruppo in Italia

Houlihan Lokey è approdata in Italia nel 2016 attraverso l’acquisizione Leonardo & Co. Da allora è cresciuta, oltre che in modo organico, grazie all’acquisizione, datata maggio 2019, della spagnola Fidentiis Capital, presente nel nostro Paese soprattutto nell’equity coverage.

Oltre a Leonardo & Co e Fidentiis, prima di GCA Altium in Europa Houlihan Lokey aveva comprato McQueen Limited, BearTooth Advisors e Quayle Munro. Prima del deal GCA Altium, l’investment bank Usa aveva in Europa oltre 260 banker.

A capo dell’ufficio di Milano di Houlihan Lokey c’è Matteo Manfredi (nella foto di copertina), managing director ed head of corporate finance, continental Europe. Al suo fianco un team che comprende, tra gli altri, Pietro Braicovich, managing director, co-head corporate finance.

L’ufficio di Milano di GCA Altium è guidato dal managing director Carlo Dawan. Secondo quanto reso noto nel luglio scorso, nella prima parte del 2021 GCA Altium è stato advisor per oltre cento deal in Europa, per un controvalore di circa 17,8 miliardi di euro.

Lascia un commento

Ultime News