Howden, gruppi attivo nel brokeraggio assicurativo, e Yoroi, società attiva nella cybersecurity, parte del gruppo Tinexta quotato al segmento Star di Borsa Italiana, hanno lanciato una soluzione denominata “M&a Cyber Risk Management Solution“, realizzata con l’assistenza legale di Dla Piper.

Il nuovo prodotto consente di valutare con rapidità e precisione l’esposizione potenziale al rischio cyber di aziende oggetto di fusione/acquisizione, di adottare soluzioni correttive e di ottenere un’idonea copertura assicurativa all’altezza delle aspettative degli attori coinvolti nell’operazione.

I numeri del mercato assicurativo cyber

Oggi il mercato assicurativo cyber conta circa 10 miliardi di dollari in premi raccolti, con una crescita stimata a 25 miliardi entro il 2025 e un tasso di crescita annuale del 30%. Dall’inizio della pandemia, si è registrato un incremento esponenziale di attacchi informatici, in particolare ransomware, con un costo medio di 4,35 milioni di dollari per le aziende che li hanno subiti. In media sono necessari dai 9 ai 12 mesi per identificare e contenere le conseguenze dannose di questi attacchi.

I criminali informatici possono essere in grado di accedere ai sistemi di un’azienda, esfiltrare i dati e lanciare un attacco ransomware a distanza di tempo o decidere di vendere i dati sul dark web.

Giulio Coraggio (nella foto), partner di Dla Piper e responsabile del dipartimento Intellectual Property and Technology in Italia e della practice di Data Protection & Cybersecurity, ha spiegato: “La crescita del numero di cyber attacchi e l’aumento della normativa in materia di cybersecurity rende una soluzione di gestione di questi rischi un tassello fondamentale nell’ambito di un’operazione societaria”.

Lascia un commento

Related Post