I fondi Anthilia Bit III, Anthilia Bit IV e Anthilia Eltif Economia Reale Italia hanno sottoscritto un prestito obbligazionario a medio-lungo termine in favore di Hdp, holding del gruppo “Del Pesce”, operatore italiano attivi nel settore dell’acquacoltura.

Un prestito da complessivi 7 milioni di euro

Nel dettaglio, la nuova emissione obbligazionaria ha un valore di 7 milioni di euro, sottoscritti per 4,4 milioni dal fondo Anthilia Bit III, per 2,3 milioni da Anthilia Bit IV e per  300mila da Anthilia Eltif Economia Reale Italia. Il prestito ha scadenza al 30 giugno 2028 con rimborso amortising.

Del pesce realizzerà un impianto con tecnologia Ras

Il supporto finanziario di Anthilia è finalizzato alla realizzazione del primo impianto in Italia di allevamento a terra con tecnologia Ras (Recirculating Acquaculture System), sistema di filtrazione e recupero dell’acqua a circuito chiuso per l’allevamento del pesce.

Inoltre, la società prevede di ampliare la propria offerta con la costruzione di nuove gabbie per l’allevamento biologico. L’operazione permetterà al gruppo di supportare la crescita futura del business, aumentando la capacità produttiva e consentendo di differenziare il numero di specie allevate e commercializzate.

Gli advisor

Lo studio Rp Legal & Tax ha agito in qualità di consulente legale, con il partner Giovanni Luppi, coadiuvato dall’associate Giacomo Passeri.

Lascia un commento

Related Post