Iccrea Banca ha erogato 7 milioni di euro a Sideralba, azienda che opera nel settore metalmeccanico e siderurgico. Il prestito gode della garanzia Sace.

L’iniziativa mira a sostenere lo sviluppo internazionale dell’azienda ed è stata promossa in sinergia con la Bcc di Napoli.

Sideralba, ricorda un comunicato, è la società capofila del gruppo Rapullino, fondata nel 1993. Inizialmente la sua attività era dedita all’asolatura di tubolari per la fabbricazione di infissi e finestre. Il gruppo ha ampliato l’attività nel settore metalmeccanico e siderurgico.

La schede di Sace

Sace è la società assicurativo-finanziaria italiana specializzata nel sostegno alle imprese e al tessuto economico nazionale attraverso un’ampia gamma di strumenti e soluzioni a supporto della competitività in Italia e nel mondo. Da oltre quarant’anni, Sace è il partner di riferimento per le imprese italiane che esportano e crescono nei mercati esteri. Supporta il sistema bancario per facilitare con le sue garanzie finanziarie l’accesso al credito delle aziende, con un ruolo rafforzato dalle misure straordinarie previste dal decreto Liquidità. Con un portafoglio di operazioni assicurate e investimenti garantiti pari a 156 miliardi di euro, Sace serve oltre 26mila aziende, soprattutto pmi, supportandone la crescita in Italia e in circa duecento mercati esteri, con un ventaglio diversificato di prodotti e servizi assicurativo-finanziari.

La scheda di Iccrea

Iccrea è il maggiore gruppo bancario cooperativo italiano, a capitale interamente italiano. E’ costituito da 130 banche di credito cooperativo, insieme ad altre società bancarie, finanziarie e strumentali controllate da Iccrea Banca. Iccrea è il terzo gruppo bancario italiano per numero di sportelli, 2.529 in oltre 1.700 comuni italiani. E il quarto per attivi, con oltre 169 miliardi di euro. Il gruppo conta 92,8 miliardi di euro di impieghi lordi e una raccolta complessiva (diretta e indiretta) pari a circa 140 miliardi di euro, con più di tre milioni di clienti e 824 mila soci. Il gruppo ha un CET 1 Ratio del 16,7% e un TCR del 17,5% (dati al 31 dicembre 2020).

Lascia un commento

Related Post