Il Fondo per la Ricerca e l’Innovazione (Rif) investe 2,2 milioni di euro per rilevare il 27,5% di VRMedia, azienda tecnologica di Pisa che sviluppa soluzioni di collaborazione remota a base di tecnologia a realtà aumentata.

Rif, ricorda un comunicato, è un veicolo gestito da Equiter, dedicato all’investimento di fondi del programma operativo nazionale “Ricerca e Innovazione” 2014-2020, promosso dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur).

Equiter è il principale advisor finanziario selezionato dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei) per la gestione di 124 milioni di euro destinati dal Miur alle azioni previste all’Asse II del Pon “Ricerca e Innovazione” 2014-2020.

Tra le soluzioni di VRMedia c’è Kiber, sistema indossabile creato per il mondo dell’industria e già adottato da oltre 60 aziende italiane ed estere, tra cui Enel, Fastweb, Tecnimont, Sofidel, Baker Hughes, Fosber e Sofinter.

VRMedia, nata nel 2002 da uno spinoff della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, conta oggi 25 dipendenti e annovera tra gli azionisti il fondo Vertis Venture 3 Technology Transfer, che ha investito nell’azienda 3,6 milioni di euro a partire dal 2018.

Le parole di Equiter e VRMedia

“L’ingresso nel capitale di VRMedia rappresenta l’undicesimo investimento di Rif”, ha commentato Enrico Bertoni, direttore generale di Equiter. “Attraverso questa nuova iniezione patrimoniale, la società potrà sviluppare un set di competenze abilitanti in ambito Industria 4.0”.

Federico Gulletta, amministratore delegato di VRMedia, ha aggiunto che Kiber “potrà fare un ulteriore salto tecnologico, incorporando tecnologie di intelligenza artificiale e potenziandone l’integrazione con gli strumenti software e le tecnologie già presenti in azienda. L’evoluzione tecnologica di Kiber a seguito del progetto di ricerca e sviluppo finanziato dal nuovo investitore, ci permetterà anche di consolidare la nostra penetrazione commerciale negli Stati Uniti, che rappresentano non soltanto un importante mercato finale, ma anche una piattaforma per crescere in tutto il mondo”.

Lascia un commento

Related Post