Il tribunale di Milano ha omologato il concordato preventivo con continuità aziendale ex art. 186-bis della legge fallimentare proposto da Byblos.

Nel concordato, si legge in un comunicato, l’assuntore Supernova subentrerà nella titolarità dell’attivo e del passivo facente capo a Byblos. Il passivo verrà rimodulato secondo la proposta concordataria omologata dal tribunale.

L’advisor

Carnelutti Law Firm ha assistito Byblos nel giudizio di omologazione della procedura di concordato preventivo. Il team dello studio legale è composto dai partner Matteo Bazzani (nella foto) e Chiara Maria Mariani.

Anche lo studio legale Scatena-Ratti della Spezia, con gli avvocati Massimiliano Ratti e Noemi Graceffo, è stato coinvolto nella procedura.

Lascia un commento

Related Post