Intermonte Partners Sim (nella foto, l’amministratore delegato di Intermonte, Guglielmo Manetti) ha chiuso il collocamento istituzionale finalizzato alla quotazione delle azioni sul mercato Aim Italia.

La domanda al prezzo di collocamento, 2,80 euro per azione, è stata pari a circa tre volte l’offerta, si legge in un comunicato, per un controvalore complessivo di circa 112 milioni euro. Gli investitori esteri ammontano al 40% circa della domanda.

L’ammontare complessivo dell’offerta, considerando anche le azioni oggetto della greenshoe, è pari a circa euro 38,5
milioni.


Il flottante di Intermonte sarà pari a circa il 38% del capitale sociale, in caso di integrale esercizio dell’opzione greenshoe (circa 36,1% del capitale sociale prima dell’esercizio).

Gli advisor 

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici ha assistito Intermonte Partners SIM  con un team guidato dall’equity partner Anton Carlo Frau con il senior associate Maximiliano Papini e l’associate Valentina Maniero.

Legance – Avvocati Associati ha assistito il Global Coordinator e il Nomad con un team guidato dalla partner Alberta Figari e composto dalla senior associate Giulia Marina Lazzari e dagli associate Carlotta Giani e Diego Valenti.

Lascia un commento

Related Post